In questo articolo si parla di:
18 Dicembre 2017

Dopo aver insegnato a Harvard, dopo l’apertura del monomarca in Corso Como a Milano e altri traguardi, Chiara Ferragni chiude il 2017 tagliando il socio Riccardo Pozzoli e andando direttamente a capo della sua società, TBS Crew.

L’ex-fidanzato e socio sin dagli esorti dell’avventura “The Blond Salad” continuerà a detenere una quota di minoranza dell’azienda, ma senza più alcun ruolo operativo. La notizia arriva da una recente intervista de l’Economia del Corriere della Sera alla famigerata blogger da 11 milioni di fans, che ha dichiarato:

“Mi sono resa conto che in TBS c’erano aree che non rendevano, flussi di lavoro da organizzare meglio, consulenze superflue e costi ingiustificati da tagliare. Mi è venuta la voglia di mettere le mani ‘dentro’ l’azienda per rifocalizzarne il business”.

TBS Crew, al momento, fa tre cose: “Gestisce tutte le attività del portale The Blonde Salad. Produce contenuti digitali per noi, ovviamente, e per l’esterno: l’abbiamo fatto per esempio per Tod’s. La terza area è anche il core business. È la talent agency che rappresenta me e mia sorella Valentina: assorbe solo il 40% dei costi, porta il 90% dei ricavi”. Ricavi che, nel 2017, ammontano “a 6 milioni, il triplo rispetto al 2015 e l’82,5% in più sul 2016. Nel 2018 il trend sarà lo stesso: grazie anche a quattro grossi accordi già chiusi, la stima al momento è un +80 per cento. Con una differenza chiave, per la redditività. Ho accennato alle consulenze esterne e ai costi inutili. Da gennaio il relativo conto verrà tagliato almeno del 35 per cento”.