In questo articolo si parla di:

L’Adidas Kamanda è una delle nuove silhouette sui cui la casa tedesca ha deciso di puntare molto per il 2018, e abbiamo visto che sarà uno dei modelli che compongono la capsule di Dragon Ball Z. Ora è anche oggetto della collaborazione con l’italianissima C.P. Company, lo storico marchio sportswear italiano fondato da Massimo Osti.

Reinterpretazione dell’abbigliamento militare e di capi storici, toni del verde, del marrone e del cachi, con qualche eccezione per ruggine e giallo, sono i capisaldi del brand. Fondamentale la scelta dei materiali, quelli tinti in capo per cui C.P. Company si è distinta nel corso degli anni e nel mondo. Tessuto 50 fili e materiali tecnici come il Nycra, C.P. Shell, tecnologia sviluppata in esclusiva da C.P. Company con un interlining di due membrane per garantire massima leggerezza e traspirabilità.

Il capo iconico che identifica C.P. Company nel mondo è guarda caso l’altra metà della collabo con le Three Stripes, ovvero la Giacca Mille Miglia o Goggle Jacket.

Questa nasce dall’idea di Osti che creò una giacca tecnica per i piloti da corsa, dotata di un cappuccio con delle lenti che nell’atto della guida vanno sugli occhi (goggles, appunto) ed anche da una grossa lente sul polsino per vedere l’orologio e i tempi di gara senza doverla togliere.

La collaborazione si tinge di un blood orange intenso che colora sia la Goggle Jacket che la tomaia in suede della Kamanda. La giacca Goggle è caratterizzata da un cappuccio ibrido che si piega in alto sopra la testa, tasche tecniche e cerniere su tutto il corpo.