In questo articolo si parla di:

Chanel annuncia di aver rilevato una quota di minoranza del colosso dell’e-commerce Farfetch, che starebbe puntando a una valutazione di 5 miliardi di dollari in caso di listing alla Borsa di New York.

Secondo i rumors l’ingresso in borsa sarebbe previsto entro l’anno.

Bruno Pavlovsky ,  presidente della divisione moda della maison francese precisa però che il brand non sarà in vendita sul portale britannico, ma quella con Farfetch sarà una collaborazione di digital innovation di più ampio raggio, legata ai servizi per il consumatore.

Non sono stati forniti dettagli finanziari ulteriori in merito all’operazione, che tuttavia si svolge sotto i migliori auspici: l’attività di Chanel segna una ripresa incoraggiante (+2/4%) soprattutto grazie al successo nelle vendite della Gabrielle bag, pensata per una nuova generazione di consumatori.

Farfetch – che già conta tra gli investors realtà solide come il gruppo cinese delle vendite online JD, la francese del private equity Eurazeo e la società di investimenti del governo di Singapore Temasek – si dice entusiasta.

Tra i progetti in progress c’è quello di realizzare alcune App che tengono conto delle preferenze e delle taglie selezionate prima di entrare in negozio, di modo che i commessi possano tempestivamente aiutare il cliente a trovare in boutique l’articolo desiderato.

L’obiettivo primario è quello di rafforzare la relazione con il consumatore per garantirgli un’esperienza di acquisto migliore ed un’assistenza ancor più tailor-made.