In questo articolo si parla di:
27 Marzo 2018

Con i consumatori che si rivolgono sempre più allo shopping online per soddisfare le loro esigenze di abbigliamento e moda, i rivenditori stanno cercando nuovi modi per attirare i clienti nei loro negozi fisici.

Innovation Lab Ecco (ILE) e la loro scarpa Quant-U sono l’ultima novità nella crescente tendenza delle calzature stampate in 3D. Quant-U è l’esempio perfetto della tendenza “reinventare la vendita al dettaglio“, offrendo scansioni in-store per realizzare scarpe su misura dei clienti.

Cercare semplicemente di abbinare il prezzo o la convenienza dei rivenditori online come Amazon non funzionerà. I rivenditori che possono offrire esperienze in-store uniche o divertenti stanno emergendo in questa nuova arena. La creazione di un’intersuola Quant-U è un processo in tre fasi, ciascuna delle quali implementata in collaborazione con i principali partner del settore, tra cui Cambridge Design Partnership, FashionLab di Dassault Systèmes, RepRap tedesca e The Dow Chemical Company.

Nella prima fase, i dati vengono compilati in tempo reale da sensori incorporati nelle suole delle scarpe dei clienti. Una scansione 3D dei piedi del cliente che richiede solamente 30 secondi. I sensori utilizzati in questo procedimento sono stati sviluppati in collaborazione con Cambridge Design Partnership, una società di consulenza tecnologica e di progettazione con sede nel Regno Unito. La gamma di dati raccolti costruisce un’immagine di come l’utilizzatore cammina, per mezzo di giroscopi, sensori di pressione, accelerometri e monitor di temperatura e umidità. Nella seconda fase, l’apprendimento automatico e gli algoritmi sviluppati da FashionLab di Dassault Systèmes, un incubatore di design e tecnologia 3D, elaborano i dati del sensore in un modello 3D che ILE chiama “un modello aumentato” per la stampa 3D. Infine, le midsole vengono stampate su stampanti 3D modificate dalla RepRap tedesca secondo esclusivi requisiti di sicurezza e utilizzo di una stampante 3D in negozio. Il prodotto finale è realizzato in silicone sviluppato e fornito da The Dow Chemical Company. Il materiale della suola è il risultato di due anni di ricerca per ottenere il giusto mix di viscoelasticità, durata e stabilità della temperatura. ILE afferma che l’intero processo avviene in-store “entro poche ore”, mentre ai clienti è richiesto di essere fisicamente presenti in negozio solo per la sessione di “fitting” in 3D di 10 minuti.

Patrizio Carlucci, Head di ILE, ha dichiarato: “Nel corso della mia esperienza nel design e nell’ingegneria delle calzature, il concetto di vestibilità perfetta, dinamiche perfette e prestazioni eccellenti è stato a lungo un’ossessione. Con Quant-U ora stiamo unendo le tecnologie del futuro per personalizzare la funzionalità e il comfort delle calzature senza interferire con la sua estetica”.