Creatività e innovazione sono le keyword di White Man & Woman, con cui il salone di giugno 2018, on stage dal 16 al 18 giugno, animerà Milano e il Tortona Fashion District. Abasi Rosborough è lo special designer della manifestazione, invece Sagittaire A è lo special project. AVAVAV porta al salone il suo “See now Buy now. A White street market”, nuovo progetto B2C su street&sportswear all’Ex Ansaldo|Base. Obey presenta in esclusiva per l’Italia il docu- lm sull’artista Shepard Fairey.

SPECIAL DESIGNER
Abdul Abasi e Greg Rosborough, il primo di origine nigeriana e il secondo scozzese, sono le menti creative di Abasi Rosborough, brand che esplora il tailoring maschile con accenti architettonici. A White Man & Woman il duo porta Desert Phantom, una collezione che, “è stata progettata attingendo allo stile di vita dei popoli tribali come Hopi e Navajo, al loro mistero e alla loro spiritualità”, come specifica Rosborough. Nonostante il brand sia nato nel 2013, ha già collezionato numerosi attestati internazionali, inoltre è stato nominato per il LVMH Young Designer Prize nel 2017 ed è stato finalista al Woolmark Prize, nel 2016. Le collezioni di questa label sono realizzate eticamente a New York, impiegando tessuti riciclati, scovati nei magazzini della Grande Mela.

SPECIAL PROJECT
Tutt’altro carattere per Sagittaire A, special project di White. È un brand “no logo”, nato nel 2017 e pensato da un collettivo di creativi tra la Cina e Parigi. La filosofia ideativa del team esplora le connessioni tra arte e moda, arrivando a stampare capolavori del passato e loghi “censurati” da asterischi su capi dall’appeal urban, corroborando l’idea che anche creare vestiti sia una moderna espressione d’arte. Le linee sartoriali sono sovra dimensionate e decostruite, volutamente riassemblate da cuciture in contrasto.

SEE NOW BUY NOW. A WHITE STREET MARKET
AVAVAV porta a White Man & Woman una collezione donna See Now Buy Now, che sottolinea l’interazione, sempre più ravvicinata, tra produttore e consumatore. AVAVAV è un brand consapevole, ideato da Linda e Adam Friberg – già cofounder di Cheap Monday, Weekday e Monki – ora focalizzati su questa nuova avventura creativa, che innesta il design di matrice svedese con la produzione basata in Toscana. Il marchio, nato nel 2017, propone un’idea di lusso accessibile, con piccole collezioni seasonless, create impiegando tessuti e stoffe esistenti. Di fatto, non c’è confezione di materiali nuovi, ma un riciclo di quelli preesistenti. Questo virtuoso ciclo produttivo permette di avere un approccio al mercato dinamico e flessibile, che sfrutta le possibilità di acquisto sul web per venire incontro alle necessità dei buyer in tempo reale. AVAVAV propone 52 capsule all’anno, destinate a un pubblico femminile tra i 20 e 35 anni, che il marchio consegna worldwide nell’arco di 24-48 ore dalla selezione. La ristretta serie di capi, ideata di volta in volta, garantisce anche un’esclusività al modello finito e, di fatto, elude la replica in serie.

DOCU- lM OBEY GIANT
In esclusiva per White Man & Woman e per l’Italia, sarà proiettato il docu- lm OBEY GIANT, sulla vita di Shepard Fairey – chiamato Obey – lo street artist che ha dato vita al fenomeno Hope, affiggendo illegalmente il volto colorato del presidente Obama sui muri della città e dando vita a un fenomeno mediatico senza precedenti. Il documentario è diretto da James Moll e prodotto da James Franco, Jennifer Howell e Elysium Bandini Studios. Accanto a questa anteprima, il brand porta a WSM anche la nuova streetwear collection.

In più, Sneakerness ha deciso di essere presente a White Street Market  in qualità di partner, con una “sneakers arena”, attività teaser in cui interagiranno molti dei più importanti stakeholder di settore e verrà presentato in anteprima il suo palinsesto. Sneakerness, il più grande evento europeo per gli appassionati di Sneakers, approda a Milano il 6 e 7 ottobre, per prima volta in Italia, dove la partnership con WSM proseguirà.