In questo articolo si parla di:

Non si ferma Luxottica che, vicina alla fusione con il colosso francese Essilor e dopo aver rilevato il 67% della giapponese Fukui Megane, ha annunciato l’acquisto dell’azienda italiana Barberini per un valore complessivo di 140 milioni di euro.

Fondata nel 1973 da Pietro Barberini, l’omonima azienda è tra i principali produttori mondiali di lenti da sole e da vista in vetro ottico di cui segue l’intera produzione, dalla fusione del vetro alla successiva lavorazione.

Leonardo Del Vecchio, presidente esecutivo di Luxottica ha commentato: “Barberini ci permette di rafforzare la leadership tecnologica nel campo delle lenti da sole e da vista e ci apre grandi opportunità di sviluppo per il futuro”.

Luxottica si conferma uno dei giganti dell’ottica con oltre novemila negozi in tutto il mondo ed un fatturato nell’anno fiscale 2017 di oltre nove miliardi di euro.