In questo articolo si parla di:

La Nuova Centauro, società a cui fa capo il marchio Alberto Guardiani, ha comunicato l’11 settembre la mobilità dei suoi 75 dipendenti e la messa in liquidazione dell’azienda.

La nota ufficiale dell’azienda recita: “I processi messi in atto per contrastare il calo dei fatturati  non sono ad oggi stati sufficienti per risanare l’azienda e garantire l’appoggio del ceto bancario, determinante nella prosecuzione dell’attività. La profonda crisi dei consumi in Italia, la difficile e onerosa gestione del credito, gli sconvolgimenti internazionali difficili da prevedere, hanno inciso in modo profondo sulla redditività dell’azienda. La priorità dell’azienda oggi è garantire la totalità delle spettanze ai dipendenti”.

Ad oggi, Alberto guardiani è presente in oltre 400 punti vendita nel mondo, non solo con la linea uomo che più rappresenta il marchio ma anche con le collezioni donna e bambino. L’azienda è stata per un lungo periodo uno dei migliori esempi del Made in Italy in ambito calzaturiero, e uno dei principali marchi del distretto marchigiano.