In questo articolo si parla di:

Come anticipato qualche giorno fa, ad aggiudicarsi l’ambitissimo spazio in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano, ad oggi occupato dallo Urban Center del comune di Milano, è stato il marchio francese Moncler.

Moncler ha ottenuto in via provvisoria l’assegnazione degli spazi con un’offerta di canone annuo a 2,5 milioni di euro, a fronte di una base d’asta di 1,2 milioni.

Va sottolineata la natura provvisoria dell’assegnazione degli spazi a Moncler, che verrà confermata soltanto in seguito alle verifiche effettuate da parte del Comune di Milano, che nella scelta effettuata ha dovuto anche tenere conto delle proposte di riqualifica presentate dai pretendenti classificate con un sistema a punteggio in cui Moncler ha ottenuto 58 punti su 60 disponibili.

Nell’eventualità in cui l’assegnazione a Moncler dovesse essere confermata, il marchio otterrà i diritti di utilizzo degli spazi per diciotto anni.

Sempre il Comune di Milano ha rinnovato la concessione d’affitto al “Cafè Restaurant e Galleria” riconoscendone lo status di attività storica presente dal 1968, mentre ha dato disposizioni per l’avvio di un nuovo bando per gli spazi attualmente occupati da “Il Salotto” e “La locanda del Gatto Rosso”.