In questo articolo si parla di:
8 Aprile 2019

Louis Vuitton sceglie la Milano Design Week e la splendida cornice di Palazzo Serbelloni per presentare la nuova collezione Objets Nomades, nata nel 2012 e divenuta rapidamente una delle collezioni principali della maison francese che, per l’occasione, si avvale ancora una volta della collaborazione di designer di fama internazionale.

Per Objets Nomades l’atelier milanese Biagetti ha creato Anemona, un tavolo da pranzo rivestito in pelle con ripiano in vetro caratterizzato da un particolare contrasto tra i toni naturali della pelle e lo smalto blu. Zanellato/Bortolotto, invece, fa il suo debutto nella collezione con Mandala Screen, un paravento composto da tre moduli realizzati in pelle dai toni delicati, ispirati da un tramonto veneziano.

Tra i designer già protagonisti della collezione anche i fratelli Campana con la seduta Bulbo, mentre Raw Edges presenta Doll. Marcel Wenders presenta quattro nuovi articoli: Diamond Sofa & Armchair, la lampada Venezia e il vaso in vetro di Murano Diamond.

Tra i partner di Louis Vuitton ospiti di Palazzo Serbelloni durante il Fuorisalone spicca l’architetto Premio Pritzker Shigeru Ban, con Temporary Paper Structure.