In questo articolo si parla di:
20 Giugno 2019

Performance anche in città, è questo che ha ispirato CMP per la sua rinnovata collezione LAB per la stagione primavera/estate 2020. Il brand del gruppo F.lli Campagnolo pensa a tutti gli “urban explorers” attraverso una capsule che è laboratorio, sperimentazione, e che esce dai confini dell’abbigliamento per la montagna in cui l’azienda è cresciuta esponenzialmente negli ultimi anni.

CMP apporda così in un nuovo segmento che strizza l’occhio allo sportswear portando con sé la conoscenza acquisita negli anni di capi tecnici, colorati e pensati per il mondo outdoor con tutto il know how necessario per fare dell’esplorazione un gesto quotidiano.

Questa nuova collezione è dedicata a tutti coloro che vogliono vivere la città con capi funzionali e confortevoli, con linee di ispirazione street, grande attenzione ai dettagli, cromie metropolitane e decisi contrasti colore. Una commistione tra tecnicità e stile, funzionalità e fashion, tradizione e ricerca che si traduce in una linea totalmente rinnovata, che si contraddistingue per il suo stile essenziale e il suo carattere urban.

Sia per l’uomo che per la donna, la proposta spazia dai capi spalla ai chinos, passando dalle comode t-shirt e dalle felpe in cotone stretch. Spiccano in particolare i giubbotti non imbottiti, funzionali e ad elevato contenuto tecnico, dove traspirabilità e impermeabilità si uniscono a reflective stripes, maxi zip puller, tessuti accoppiati in contrasto colore e trame camouflage.

La proposta giacche comprende anche alcuni modelli imbottiti e il look viene completato da capi in cotone stretch per sentirsi a proprio agio in città. Per la donna vestiti e i pantaloni flair dal volume ampio, chinos in tessuto stretch disponibili anche nella versione uomo, oltre alle felpe e maglie girocollo che giocano con dettagli in contrasto colore.