27 Giugno 2019 – Burton ha a cuore il fenomeno del climate change da voler essere player attivo nell’eliminazione dell’inquinamento ambientale.

Attivandosi con differenti iniziative, ha voluto coinvolgere le comunità locali nella raccolta dei rifiuti che, durate la stagione invernale si accumulano sui fianchi delle montagne, diventando visibili successivamente lo scioglimento di nevi e ghiacci, in primavera.

Correva l’anno 1977 quando Jake Burton Carpenter ha fondato il brand nel Vermont e, da quel momento, ha dedicato l’intera vita allo snowboarding.

Burton ha avuto un ruolo cruciale nell’evoluzione dello sport montano che da da hobby di nicchia è stato riconosciuto come attività sportiva di livello mondiale .

Per quest’affinità con l’outdoor, il brand è particolarmente sensibile alle tematiche in riferimento alla salvaguardia del pianeta. Ecco perché Burton ha istituito il Burton Mountain Clean Up Day.

Nata alcuni anni fa nella città di Innsbruck (Austria), come iniziativa di un gruppo di dipendenti Burton, con il tempo è divenuta un happening annuale attorno agli hub europei propri del brand.

Format riproposto poi in Italia e in Svizzera, con l’obiettivo di coinvolgere non solamente la comunità del marchio ma ciascun appassionato di outdoor.

Nel 2018 in Austria, vivendo l’experience in 140 partecipanti sono stati raccolti quasi 2.000 litri di spazzatura mentre a Zurigo, gli iscritti hanno recuperato 40 metri cubi di rifiuti.

Il team Burton Italia ha invece congiunto l’evento Clean Up Day a quello del Burton Camp On di Madonna di Campiglio. Resort partner del brand in Trentino Alto Adige, ha invitato la propria community a trascorrere due giorni vivendo il camping per raccogliere i rifiuti generati durante la stagione invernale. Un’attività che ha permesso di raccogliere 130 chilogrammi di rifiuti.

Il 2019 vede il team Burton Italia, deciso a implementare questa significativa iniziativa, prevedendo un’attività in quattro differenti mete di montagna: Madonna di Campiglio il 5 luglio, per proseguire con Livigno il 6 dello stesso mese.

Sestriere verrà coinvolta il 19 agosto, terminando il progetto con il Monte Pora il 14 settembre 2019.

Eventi etici a cui chiunque può aderirvi segnalando la propria presenza a eventi@burton.it