In questo articolo si parla di:

03 settembre 2019 –  L’eyewear firmato Serengeti si dedica, da oltre 45 anni, allo studio e alla proposta di una visione definita e nitida. Brand in seno al gruppo Bollè Brands, è noto per offrire tra i prodotti che meglio soddisfano i più elevati requisiti in termini di prestazione e protezione, grazie alla complementarietà di ricerca e tecnologie.

È Vanessa Rebelo, head of product management Serengeti a raccontare del brand internazionale.

Vanessa Rebelo – head of product management Serengeti

-L’acetato è un materiale comune nell’industria dell’ottica, ma cos’è esattamente e quali sono le caratteristiche?

Quello che chiamiamo “acetato” è più esattamente acetato di cellulosa. Un materiale creato a partire da composti organici naturali, cotone e pasta di cellulosa. È un polimero derivato da fibre naturali che, modellato in lastre, può essere tagliato e lavorato ad esempio sotto forma di montature per occhiali da sole. Questo materiale di alta gamma ha grandi proprietà. Consente di realizzare un’infinità di colori, è ipoallergenico e molto resistente. Un altro vantaggio è la sua adattabilità: gli ottici possono facilmente regolare le montature in acetato riscaldandole.

-Chi è il vostro partner/produttore e perché questa scelta?

Il nostro principale fornitore è Mazzucchelli, un punto di riferimento nel settore dell’ottica. Mazzucchelli unisce eccellenza artigianale italiana e tecnologie raffinate e offre le migliori lastre in acetato con colori unici.

-Ci può descrivere il processo che dà vita a una montatura Serengeti?

La particolarità delle montature in acetato è che ognuna è unica, proprio per il modo in cui viene utilizzato il materiale. Per capire questa singolarità è interessante confrontarle alle montature in plastica, le quali sono fatte di microsfere di plastica che vengono riscaldate e poi modellate. La forma della montatura quindi proviene da uno stampo. Di contro quelle in acetato, vengono ritagliate direttamente su una lastra e ogni componente (aste, frontale) proviene dallo stesso acetato. Questo significa che il colore e le nuance variano da un occhiale all’altro e ogni montatura è unica. Si aggiungono poi le cerniere e altri componenti. Sono necessarie molte ore di lavoro per dare vita a un occhiale Serengeti: gli elementi che lo compongono sono fatti a mano, levigati, lucidati e poi assemblati. Le lenti vengono montate in ultimo step, dopo accurati controlli qualità. L’esclusiva lavorazione dell’acetato, unito all’esperienza artigianale, rendono ogni occhiale da sole unico. 

-Perché la scelta di aggiungere montature in acetato in collezione?

Volevamo proporre diverse opzioni di materiali per soddisfare differenti richieste e l’acetato è un must quando si progettano occhiali di alta qualità. Grazie alle sue caratteristiche consente di offrire molte possibilità di design e colorazioni. Poi, la struttura più pesante e il tocco premium sono garanzia di una montatura in acetato di fascia alta. La colorazione è parte del materiale, per questo le tinte risultano meno uniformi e regalano una percezione più “naturale”. Inoltre, il tempo necessario per realizzare alla perfezione ogni occhiale, rende l’acetato un materiale premium e unico.