In questo articolo si parla di:

12 settembre 2019 – Dal 19 al 22 settembre a Milano, al Padiglione Visconti di Via Tortona, torna Super, il salone accessori e prêt-à-porter donna di Pitti Immagine. Dopo gli ottimi risultati dello scorso febbraio, l’evento si preannuncia ricco di sorprese: saranno oltre i 100 marchi presenti a questa edizione, di cui il 52% nuovi e più del 40% provenienti dall’estero. Sul fronte dei buyer, è il caso di ricordare i numeri dell’ultima edizione, quando arrivarono 5.700 compratori (+21% rispetto alla volta precedente, con performance molto buone da Giappone, Spagna, Francia, Germania, Svizzera, Stati Uniti e Cina), di cui quasi il 20% esteri provenienti da più di 50 paesi. A tal proposito, va sottolineata la partecipazione della Camera Italiana dei Buyer, con la quale il salone ha da tempo realizzato un accordo di partnership, per fornire una serie di servizi ai suoi associati e rendere più confortevole e funzionale la visita dell’appuntamento fieristico.

Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine, ha commentato così l’imminente evento, a partire dalla scelta di anticipare di un giorno l’inizio dei lavori: “Crediamo che l’anticipo ci permetta di guadagnare un giorno molto intenso di attività, e ancora di più crediamo nell’originalità della formula Super, che combina aziende di qualità, presentazione di progetti speciali e al tempo stesso valorizza i giovani talenti. In un set di allestimento che ogni sei mesi crea un’atmosfera stimolante: questa volta sarà all green, concepita dallo studio Archivio Personale”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il pensiero di Antonio Cristaudo, direttore commerciale & sviluppo: “Super è una vera e propria esperienza di style update, un editing molto selezionato di cosa c’è di nuovo, interessante e di sostanza nella scena della moda donna internazionale. Brand di prodotto, collezioni capsule di alta qualità, lanci di nuovi progetti. Ma anche input di stile che arrivano da lontano e rivelazioni inattese nelle collezioni dei nuovi designer.

Saranno molteplici i progetti e le partecipazioni speciali a questa edizione: Vivetta, uno dei brand italiani di womenswear più acclamati sulla scena moda contemporanea, sarà a Super per il lancio della sua collezione di calzature: una speciale installazione all’ingresso del percorso del salone presenterà il nuovo step del progetto moda della designer Vivetta Ponti. Il salone riconferma inoltre il suo ruolo di osservatorio sui nuovi scenari creativi della moda: riflettori puntati sui nuovi stilisti più promettenti della scena globale, a questa edizione con un focus su una selezione di sei talenti emergenti che lavorano sul mondo dell’accessorio di alta qualità e creatività, nomi selezionati in collaborazione con Sara Sozzani Maino di Vogue Italia e Vogue Talents. I brand protagonisti sono: Alighieri (Regno Unito), Gogo Philip Studio (Italia), Helena Bajaj Larsen (Francia), Liudmila Footwear (Kuwait), Roma Narsinghani (India) e Sabry Marouf (Regno Unito).

Farà il proprio ritorno anche la scena della moda e del design emergente dall’Armenia, con una nuova tappa della collaborazione avviata con la Fashion & Design Chamber of Armenia. Protagonisti di questo focus saranno nove giovani designer, alcuni dei quali sono al loro primo debutto internazionale. Ecco i loro nomi: Damink, Demiurge, Kivera Naynomis, Loom Weaving, Made, Nikolyan, Ruzane, Soncess, Teress.