In questo articolo si parla di:

7 gennaio 2020 – L’edizione 2020 di Pitti parla anche finlandese, grazie alla presenza del giovane designer Rolf Ekroth e di Terinit, storico brand di abbigliamento sportivo fondato nel 1949. La fashion presentation è in programma l’8 gennaio dalle 14.00 alle 16.00 presso la Palazzina Presidenziale (Piazza della Stazione 50).

Dopo il successo riscosso al celebre festival francese Hyères Fashion Festival, di cui è stato finalista, Rolf Ekroth ha disegnato una capsule collection per i grandi magazzini Galeries Lafayette di Parigi. Lanciata nella primavera del 2017, la collezione è fedele al marchio di fabbrica del designer, ossia le influenze sportswear futuristiche, e contempla capi rainwear e scarpe da ginnastica unisex. Nel 2018, Ekroth ha partecipato con altri designer finlandesi al progetto Guest Nation Finlandia organizzato in occasione di Pitti Uomo. Per il fall-winter 2020, Rolf Ekroth guarda indietro alle sue passioni adolescenziali: lo snowboard e il capolavoro di fantascienza cyber punk Ghost In The Shell, anime giapponese di culto di Masamune Shirow. Questi due mondi si scontrano e si abbinano per una collezione utilitaristica fatta per il nostro mondo che presto sarà post apocalittico.

Negli Anni Ottanta, il marchio Terinit era principalmente noto per i suoi capi da sci e salto con gli sci. Le proposte di Terenit hanno contribuito in misura sostanziale a costruire l’immagine degli sport invernali finlandesi e l’identità nazionale. La prima collezione è disegnata da Rolf Ekroth e trae ispirazione da quelli che negli Anni Ottanta erano due dei principali sport invernali della Finlandia: l’hockey su ghiaccio e il salto con gli sci. Ekroth riporta Terinit sulle piste con una collezione fortemente ispirata allo snowboard, in omaggio a uno dei più grandi snowboarder di tutti i tempi, Heikki Sorsa.