In questo articolo si parla di:
6 Febbraio 2020

6 febbraio 2020 – Le giornate della fashion week milanese (dal 18 al 24 febbraio) anche quest’anno saranno scandite dallo svolgimento di SUPER, l’esperienza di “womenswear lifestyle” firmata Pitti Immagine che da giovedì 20 a domenica 23 febbraio permetterà di scoprire una selezione delle novità più interessanti di questo settore sulla scena internazionale. Il salone di accessori e prêt-à-porter donna presenta le sue collezioni al Padiglione Visconti di Via Tortona 58, ex Laboratorio Ansaldo, una delle aree cruciali della fashion week e tra le più frequentate dai buyer internazionali.

Saranno circa 90 i marchi che prenderanno parte a questa edizione – il 30% dei quali provenienti dall’estero – con le loro nuove collezioni di prêt-à-porter e accessori donna per l’autunno-inverno 2020/21. Non mancheranno i super talents, la cui presenza conferma ancora una volta il ruolo di osservatorio sugli scenari più interessanti della moda da parte del salone. Ecco i loro nomi: Acchitto (Italia), Helena Bajaj Larsen (Francia), IINDACO (Italia), Juárez Camacho (Messico), Malaga4 (Italia), WoRN (Svizzera), Zyne Official (Marocco).

Sul fronte buyer, l’ultima edizione di Super (nel settembre scorso) ha fatto registrare complessivamente oltre 5.800 compratori, con i buyer internazionali che hanno superato le 1.100 presenze (circa il 20% del totale) da più di 50 paesi di provenienza. La classifica dei top 15 mercati di riferimento del salone ha visto in testa il Giappone, seguito da Francia, Spagna, Germania, Grecia, Stati Uniti, Svizzera, Cina, Russia, Corea, Austria, Olanda, Belgio, Regno Unito e Portogallo.

“Seguiamo con grande attenzione le evoluzioni della moda donna globale per poter dare risposte precise e concrete ai migliori buyer italiani e internazionali, in un momento altrettanto preciso della loro campagna acquisti”, ha dichiarato Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “Lo facciamo affinando di edizione in edizione il formato del nostro salone Super: sempre di più è un “boutique event” votato allo scouting e al prodotto, che ogni sei mesi propone una selezione ragionata di abbigliamento e accessori, tra i quali i buyer più attenti possono trovare sia brand noti – coi quali magari lavorano già, sia tanti nomi nuovi e anche designer al debutto, che con sorprendente creatività e un alto livello di qualità, propongono collezioni e capsule capaci di entrare nelle boutique di fascia alta, e ottenere risultati importanti sul mercato”.

Anche questa edizione della manifestazione – realizzata con il patrocinio del Comune di Milano – vedrà la partecipazione della Camera Italiana dei Buyer, con la quale il salone ha da tempo realizzato un accordo di partnership, per fornire una serie di servizi ai suoi associati e rendere più funzionale la visita dell’appuntamento fieristico.