In questo articolo si parla di:
16 Marzo 2020

Il 13 marzo ha aperto al pubblico il primo flagship store londinese del brand JW Anderson, uno spazio di 120 metri quadri circa che si trova a Soho all’angolo tra Brewer e Wardour Street.

“Fin da quando mi sono trasferito a Londra dall’Irlanda del Nord mi sono innamorato di Soho e della sua incredibile energia. Per me, questo quartiere, rappresenta la quintessenza della città stessa” –  Jonathan Anderson, creative director e fondatore del marchio.

Da sempre, JW Anderson ha abbracciato la diversità e sostenuto la cultura queer, attraverso un approccio intellettuale e un’idea della moda non binaria. Soho, con le sue strade animate da local oltre che da turisti, ed il mix eterogeneo di ristoranti, locali notturni e negozi, è stata quindi la scelta più logica per l’apertura del primo punto vendita. Il fondatore del marchio ha seguito direttamente anche la progettazione del nuovo store lavorando in team con il pluripremiato studio di architettura 6a, con il quale aveva già collaborato in occasione dell’allestimento della mostra Disobedient Bodiesy.

Il progetto valorizza, con un twist contemporaneo, le caratteristiche della vecchia Soho abbracciando pienamente lo spirito del quartiere e seguendo il suo sviluppo. L’originale edificio in stile vittoriano, che ospita il nuovo monomarca JW Anderson, ha subito negli anni numerose trasformazioni e nell’ultimo restauro era stato diviso in due spazi commerciali separati. Il nuovo progetto prevede che gli spazi siano riunificati anche se gli architetti, in accordo con il designer, hanno scelto di mantenere entrambi gli indirizzi di riferimento trattando le due facciate come se fossero distinte. Entrambi gli esterni presentano, tuttavia, scanalature in alluminio personalizzate, un riferimento ai caffè italiani che un tempo popolavano Soho, oltre ad insegne al neon artigianali che rimandano, invece, alla nightlife fiorita nel quartiere dagli Anni ’70 ad oggi.

La palazzina è disposta su due piani ma gli spazi, caratterizzati da un décor omogeneo per materiali e colori, hanno destinazioni d’uso differenti. Quello che si affaccia su Wardour Street è ampio e luminoso, si distingue per i soffitti alti, i pavimenti lucidi e le scaffalature modulari in alluminio; complessivamente è destinato ad ospitare tutti i capi e gli accessori che appartengono alle special collaboration o agli special project. Quello che si affaccia, invece, su Brewer Street è ispirato alle tradizionali sartorie di Saville Row: boiserie ed arredi in legno impiallacciato, scaffalature con interni colorati e pop, finiture in ottone e dettagli che richiamano la caratteristica ancora logo di JWA. Al piano inferiore è stata posata una soffice e spessa moquette color crema mentre le pareti sono rivestite di tessuti in nuance.

All’interno dello store sono presenti le collezioni JW Anderson RTW uomo e donna, la piccola pelletteria, calzature, borse, accessori e i prodotti delle capsule collection frutto di collaborazioni esclusive come Converse x JW Anderson e la linea recentemente lanciata dal marchio per Moncler Genius.