In questo articolo si parla di:
25 Marzo 2020

L10, giovanissima azienda italiana che opera nel mercato della produzione e distribuzione di accessori hi-tech e lifestyle, ha chiuso il 2019 con un fatturato di 4 milioni di euro. Lo scenario versatile di clienti premium in cui la realtà si muove comprende gli Apple Premium Reseller, negozi di oggettistica di alta fascia, le migliori boutique fashion e hi-tech fino e i grandi magazzini nazionali ed internazionali. Tutto nasce da una forte passione per l’innovazione tecnologica e il design che contribuisce a semplificare la vita quotidiana di ognuno di noi. I prodotti distribuiti sono il perfetto equilibrio tra design, utilità e originalità destinati a clienti cool e premium nel proprio settore di riferimento, attento alle mode e ai nuovi trend.

Sono in tutto 20 i brand distribuiti da L10, di cui cinque di proprietà, e per ciascuno di essi l’obiettivo dell’azienda è quello di preservarne l’identità. La realizzazione dei prodotti e dei pack sono tutti sviluppati nell’area progettazione & design L10, puro design italiano, mentre per le produzioni in serie vengono utilizzate le risorse presenti nel far east.

L’azienda è in attivo con una quota export del 60%. L’80% del fatturato viene distribuito così tra le varie nazioni: Italia, Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Germania, contando più di 450 punti vendita e oltre 5.000 nel mondo.

Tra i punti di forza di L10 – che partecipa attivamente a fiere ed eventi in Italia e in tutto il mondo – figura sicuramente la forza vendita diretta mediante i venditori “specialist”, strategica decisione che afferma così l’azienda come perfetto intermediario tra brand e negozio, soddisfacendo ogni specifica esigenza: i commerciali aziendali interni ricevono una formazione specializzata ad hoc al fine di poter selezionare i brand che più rispecchiano l’identità di ogni punto vendita.

Nonostante gli importanti traguardi raggiunti – a partire dal superamento delle 500 anagrafiche attive e una costante presenza nei mercati esteri – non mancano le idee e gli obiettivi per il futuro. Su tutti una continua ricerca sul mercato di nuovi trend, nuove tecnologie e nuovi materiali. Senza dimenticare l’espansione nei mercati esteri con presenze stabili – filiali e/o società – in Francia, Germania, Spagna con replica del modello italiano e presenza diretta negli Stati Uniti. E, in conclusione, l’attivazione di una piattaforma online in logiche di coolbox.