13 Maggio 2020

Pitti Connect è la novità presentata da Pitti Immagine. Una piattaforma digitale pensata per il networking e un marketplace per definire nuove opportunità di business che anticiperà e integrerà le fiere fisiche di settembre.

“Conosciamo le priorità e le sfide che le aziende e i brand della moda stanno affrontando in questo momento, perché sono le stesse che viviamo anche noi di Pitti Immagine” – dice Raffaello Napoleone, amministratore delegato dell’azienda – “È da oltre un decennio che crediamo e investiamo nell’evoluzione del web – con l’avvio delle prime collaborazioni con il Mit di Boston e l’inaugurazione della piattaforma e-PITTI, fino al lancio di e-P Summit – e con la profonda trasformazione digitale in corso, che impone strategie innovative per essere competitivi e guardare al futuro, vogliamo offrire il meglio della tecnologia esistente con una piattaforma tutta nuova e un layout editoriale ricco di contenuti, quasi come un vero e proprio magazine”.

Attivo già da fine giugno la piattaforma permetterà agli espositori dei saloni di Pitti Immagine di incrementare la propria visibilità, attivare contatti commerciali ed essere supportati nel ricevere ordini, rispettando le tradizionali tempistiche della campagna vendite in anticipo sull’apertura dei saloni a settembre. Pitti Connect sarà fondamentale per raggiungere i buyer e gli operatori del retail – anche quelli non presenti fisicamente in fiera – che potranno fare scouting e ricerca assistita, contattare gli espositori, pianificare incontri, e visionare le collezioni in video chat o attraverso uno showroom virtuale con funzionalità avanzate.

“Pitti Connect permetterà agli espositori non solo di comunicare al meglio tutte le sfaccettature della loro brand identity ma avrà funzionalità avanzate per gestire l’accesso al marketplace e la fase degli ordini” – dice Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “Abbiamo infatti scelto di realizzare un prodotto marketplace su misura, in collaborazione con società specializzate, per mantenere un rapporto diretto con gli espositori e le aziende, e assicurare alti standard qualitativi e controllo dell’intero processo. Pitti Connect sarà una servizio a disposizione già dall’inizio dell’estate fino a settembre, quando andrà ad integrarsi alle manifestazione fisica nella Fortezza da Basso”.