In questo articolo si parla di:
15 Giugno 2020

Era il 2015 quando Levi’s lanciò il Levi’s Music Project, un’iniziativa volta a supportare la formazione musicale dei giovani con l’obiettivo di fornire risorse di lungo periodo per progetti che possano continuare autonomamente una volta terminata la campagna. Adesso il progetto è sbarcato in italia e, per questa prima edizione, Levi’s ha deciso di collaborare con Mahmood per la sua storia autentica e il suo legame con il quartiere milanese Gratosoglio dove è nato, ha vissuto e dove si è avvicinato alla musica per la prima volta e al quale ora vuole restituire qualcosa: una Levi’s Music Room permanente, attrezzata allo state dell’arte e allestita all’interno dello storico teatro Pacta, dove rimarrà dopo il termine del progetto.

Levi’s e Mahmood danno così la possibilità a 14 giovani studenti di partecipare a un programma trimestrale di educazione musicale e strumentale, in cui incontreranno musicisti, producer, parteciperanno a workshop e molto altro.

“Se dovessi descrivere Gratosoglio in due parole direi: autenticità ed evoluzione”, ha commentato l’artista, rivelazione della scena urban italiana degli ultimi anni, capace di aggiudicarsi Sanremo nel 2019 e, nello stesso anno, il secondo posto all’Eurovision Song Contest. “Con questo progetto spero di riuscire ad accendere la fiamma negli occhi di quei ragazzi che vogliono crearsi una loro strada. Credo che il cuore del Levi’s Music Project sia la rivincita”.