In questo articolo si parla di:
18 Giugno 2020

Bally dalla A alla Z è l’alfabeto che racconta della maison svizzera dal 1851 a oggi.

Il significato delle lettere rimanda alle origini del brand e vogliono evidenziare l’impegno di Bally per l’arte e la creatività. E questo sia che si tratti di una romantica storia tra il fondatore Carl Franz Bally e sua moglie Cecyle – “C”, sia dell’artigianalità della Bally Scribe – “S”, iconica scarpa da uomo che richiede oltre 240 passaggi per essere completata.

Concepita con il supporto dell’agenzia Tinker Brûlé di Zurigo, Winkreative, rende omaggio allo spirito di collaborazione del marchio con artisti come Bernard Villemot ed Emil Cardinaux, presentando un linguaggio visivo creato da cinque celebri creativi provenienti da tutto il mondo. L’illustratrice di Brooklyn Abbey Lossing, la coppia svizzera Nina Wehrle e Evelyne Laube di “It’s Raining Elephants”, George Wylesol di Baltimora, l’artista visiva di origine americana Bryce Wymer e il fumettista olandese Lennard Kok ricreano le storie di Bally attraverso l’alfabeto nei loro rispettivi stili distinti.

Un progetto in concomitanza dei prossimi 170 anni del brand che si celebreranno nel 2021.