In questo articolo si parla di:
26 Giugno 2020

Saranno ospitati a Firenze i prossimi 2 e 3 settembre gli eventi Alta Sartoria e Alta Moda di Dolce&Gabbana in occasione di Pitti Immagine Uomo 98.

Le creazione degli stilisti sfileranno insieme a un gruppo di artigiani selezionati da Domenico Dolce e Stefano Gabbana. Il tocco umano è da sempre un valore importante per il duo: le loro idee si concretizzano attraverso le mani di fidati maestri artigiani che, con amore, passione e dedizione danno vita alla bellezza.

“Siamo molto felici che i nostri prossimi eventi di Alta Moda si svolgeranno a Firenze, una città che amiamo molto e che, in questo momento, ha un valore speciale” commentano Domenico Dolce e Stefano Gabbana. “Firenze è stata la culla del Rinascimento, dell’italianità, di una sapienza antica che si tramanda e che continua a trasferire la sua influenza sulla cultura e sull’estetica contemporanee. Portare il nostro lavoro in luoghi iconici della città è un sogno che diventa realtà. E ancor più lo è il poter lavorare a stretto contatto con gli artigiani della città, che conservano nelle loro botteghe un saper fare prezioso e senza tempo. Ringraziamo Firenze e Pitti Immagine per questa opportunità; insieme daremo vita a un nuovo Rinascimento, una nuova Rinascita tutta italiana”, concludono.

Gli eventi trasmessi in streaming sulle piattaforme web di Pitti Immagine e Dolce&Gabbana sono promossi dal Centro di Firenze per la Moda Italiana e da Pitti Immagine in collaborazione con il Comune di Firenze, realizzati con il concorso di Fondazione Pitti Discovery, il contributo straordinario di Agenzia Ice e con il preziosissimo supporto di Ente Cassa di Risparmio Firenze.

“L’evento speciale di Dolce&Gabbana rappresenta un messaggio forte di positività che arriva dal sistema moda. È il segnale che ci siamo rimessi in moto e che siamo pronti a ripartire” commenta Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine. “Siamo onorati di ospitare uno spettacolo che, attraverso la cifra inconfondibile di uno dei più importanti brand italiani, celebra la moda, l’eleganza moderna, i valori sartoriali e i contenuti culturali che Pitti Immagine promuove e sostiene. Questi eventi saranno il trait d’union tra un’edizione interamente virtuale dei nostri saloni e la città di Firenze, che da sempre consideriamo un partner fondamentale nello svolgimento della nostra attività fieristica. Accompagnerà e conferirà valore alle collezioni estive e alle aziende presenti online su Pitti Connect, ma costituirà anche una preview del clima che torneremo ad assaporare a gennaio con la riapertura dei saloni fisici per le collezioni invernali. Sarà una sfilata che lascerà il segno”.

“Un evento, il primo dal vivo dallo scoppio dell’emergenza Covid, che ci riempie di orgoglio perché è il segno dell’attenzione del mondo della moda per la ripartenza della città dopo la pandemia e che il nostro piano ‘Rinasce Firenze’ sta incontrando interessi qualificati e trasversali”, commenta il sindaco di Firenze Dario Nardella.