In questo articolo si parla di:
12 Novembre 2020

Nata nel 2010, la collezione Moncler Grenoble, che realizza capi tecnici che coniugano stile e performance in montagna, è pensata sia per lo sciatore professionista che per l’amatore, grazie a un’offerta adatta a ogni possibile utilizzo.

È suddivisa nelle categorie “High performance”, “Performance & style” e “Après ski”, che distinguono le diverse occasioni d’uso. La prima è una sezione realizzata con materiali tecnicamente più avanzati, come tessuti GORE-TEX e imbottitura in piuma d’oca, e concepita per sciatore esperti. La seconda è un mix sperimentale di tessuti abbinati e materiali ultraleggeri, isolanti e traspiranti, mentre la terza unisce imbottiture leggere a materiali di tendenza, per assicurare il massimo comfort fuori dalle piste.

Anche 3 Moncler Grenoble rientra nel contesto di Moncler Genius, una linea che rappresenta un’alternativa originale per gli amanti della montagna e degli sport invernali. Il direttore creativo Sandro Mandrino si è concentrato sul design e sulla funzionalità dei capi, ottenendone una nuova tipologia utilizzabile a tutti gli effetti per sciare, pur mantenendo un aspetto urbano. Per questo stagione il look è stratificato, colorato, versatile e multiuso, composto nello specifico da tute intere, piumini, bomber e maglioni colorati, con geometrie, pennellate o graffiti.

L’abbigliamento è caratterizzato dall’utilizzo di tecniche innovative applicate ai tessuti, che vantano due tecnologie diverse ma ugualmente all’avanguardia: dyneema, la fibra leggera più forte e resistente al mondo (addirittura 15 volte più resistente dell’acciaio e talmente leggera da galleggiare sull’acqua) e snow glow, una membrana fotoluminescente, che si illumina al buio dopo essere stata esposta al sole o alla luce calda.

Ma il 2020 segna anche il debutto di Moncler Grenoble Enfant, la prima linea per bambini modellata sul guardaroba degli adulti, di cui utilizza le stesse prestazioni tecniche, come la termoregolazione e la completa libertà di movimento.