In questo articolo si parla di:
18 Dicembre 2020

ACBC annuncia la partnership con l’azienda marchigiana Giano. L’obiettivo è quello di creare un laboratorio certificato per la realizzazione di calzature sostenibili che siano interamente made in Italy.

La collaborazione con Giano segna una svolta importantissima nel progetto ACBC. Era per noi un obiettivo imprescindibile riuscire a collaborare con un’azienda calzaturiera italiana che credesse nella produzione e nelle certificazioni per la produzione di scarpe eco-friendly e abbiamo trovato in Giano il partner perfetto per concretizzare la nostra visione. ACBC e Giano renderanno la sostenibilità un valore assoluto aggiuntivo al made in Italy e saremo orgogliosi di esportare questi valori in tutto il mondo”, ha affermato il ceo di ACBC Giò Giacobbe.

Un progetto, quello tra le due aziende, che si realizzerà in tre fasi. A partire da una collaborazione iniziale si impegneranno da subito a creare una vera e propria fabbrica sostenibile con l’obiettivo di ottenere tutte le certificazioni di sostenibilità, tra cui il titolo di B Corp. Infine, costruire una vera e propria Newco, ovvero una società fondata su obiettivi condivisi e sull’importanza di tutelare l’ambiente in tutte le fasi di produzione.

Enrico Paniccià, ceo di Giano, aggiunge: “Da sempre siamo orientati al futuro. Dal 1946, anno di nascita della nostra azienda, abbiamo coniugato tradizione e innovazione puntando a una crescita sana e sostenibile, acquisendo esperienza e credibilità. Abbiamo sin da subito creduto nel progetto ACBC, convinti che il connubio tra sostenibilità e made In Italy sia lo spunto perfetto per una collaborazione di altissimo valore tra le nostre due aziende”.