In questo articolo si parla di:
12 Gennaio 2021

Paul&Shark ha collaborato con il marchio di moda giapponese White Mountaineering – fondato nel 2006 dal giovane creativo Yosuke Aizawa – per presentare la sua ultima collezione, figlia di un nuovo modo di indossare l’outdoor con tessuti e tecnologia di alta qualità. La sinergia si inserisce nel percorso che negli ultimi anni ha visto l’azienda italiana attivare nuove operazioni stilistiche e collaborazioni con personaggi del calibro di Nick Wooster e Greg Lauren; dando vita a una nuova strategia di comunicazione e distribuzione che si rivolge ad un pubblico più giovane e attento alle ultime tendenze della moda.

Il risultato, in questo caso, è una speciale capsule collection maschile all’interno dell’offerta AW 21/22, capace di unire la rinomata esperienza di Paul&Shark nella produzione di capi outdoor di alta qualità e ad alte prestazioni con l’estetica moderna di White Mountaineering, i cui focus sono da sempre design, utilità e tecnologia.

La nuova collezione è full black e presenta una selezione di capi con le stampe digitali del marchio WM su giacche, gilet, maglioni e t-shirt. Ciò che accomuna le proposte, oltre al colore, sono i tessuti tecnici che li rendono estremamente caldi.

Le giacche Typhoon, le ultime novità in fatto di outerwear di Paul&Shark, si presentano ulteriormente arricchite grazie all’utilizzo di materiali ultra tecnici, inserti e dettagli di design. Sono inoltre costruite con strati staccabili e offrono una combinazione tessile con una propria originalità. La gamma di prodotti è completata da una bottiglia d’acqua e un cappello di lana.