In questo articolo si parla di:
16 Febbraio 2021

Dopo un breve periodo di chiusura e restyling, il 19 febbraio sarà il giorno del re-opening della boutique comasca di Martino Midali, che diviene il primo esempio di un rinnovato retail concept del marchio dal nome Midali Lab. Il negozio di via Bernardino Luini 9, infatti, ripartirà nelle vesti di un vero e proprio atelier-laboratorio, che incarnerà un concetto contemporaneo di shop in cui l’heritage e il classico incontreranno l’avanguardia e la sperimentazione.

Se da un lato, infatti, la boutique includerà capi di archivio rivisitati e carry over come le collezioni Essential e Twelve Months per offrire alle donne un guardaroba di capisaldi dell’abbigliamento femminile, dall’altro accoglierà nuove interpretazioni del suo dna, realizzate per mano di creativi e aziende affini allo stile e allo spirito Martino Midali. La location offrirà perciò il giusto equilibrio tra nécessaire, capi modulari e funzionali, anche nuove palette di colori, favorendo altresì l’innesco di una contaminazione creativa grazie a co-lab con giovani fashion designer nonché a capsule con marchi di moda specializzati nel comparto accessori.

 

La ricerca e il tentativo di approcciare realtà moderne e al passo coi tempi rappresentano una nuova sfida per l’evoluzione d’identità di Martino Midali, che a poco più di 40 anni dalla sua fondazione è sempre e costantemente aperto a stimoli e a nuove visioni.