In questo articolo si parla di:

Lo scorso 24 febbraio 2021 Pattern annuncia che il CdA della società ha approvato e sottoscritto l’accordo quadro vincolante per l’acquisto di un ulteriore 29% del capitale sociale di S.M.T. (Società Manifattura Tessile) di cui un 19% direttamente dal fondatore e ceo di S.M.T. Stefano Casini e un 10% da Camer-società controllata al 100% da Stefano Casini a un prezzo complessivo pari a €3,9 milioni. Il prezzo sarà corrisposto da Pattern per il 65,52% del totale tramite cassa a Stefano Casini; mentre il restante 34,48% del totale sarà pagato in natura, mediante assegnazione a Camer di azioni ordinarie di nuova emissione di Pattern, da sottoscriversi nell’ambito di un aumento di capitale in natura a servizio dell’operazione riservato a Camer.

La realtà di Reggio Emilia operante nel settore della maglieria di lusso era già controllata da Pattern per il 51%.

Con quest’operazione la società, al closing dell’operazione, arriva a detenere l’80% del capitale sociale.

“La crescita di Pattern in SMT ha un grande significato strategico: evidenzia infatti quanto il progetto di integrazione avviato un anno fa fosse di valore, così come dimostrato dai positivi risultati di SMT. A conferma della scelta intrapresa di portare avanti una “vera” integrazione delle competenze, l’accordo prevede che il fondatore e ceo di SMT Stefano Casini venga nominato come membro del CdA di Pattern con l’obiettivo di supportare la realizzazione del nostro piano industriale. Un piano che sarà sempre più basato su eccellenza, tecnologie applicate alla progettazione di prodotti nel lusso “made in Italy”e sostenibilità “vera”e misurabile. Obiettivo ultimo resta lo stesso: creare il Polo Italiano della Progettazione del Lusso continuando ad aggregare e far crescere le migliori competenze dei diversi distretti italiani, mettere insieme le persone in un percorso di lungo periodo di tipo industriale e non solo finanziario”, afferma il ceo del gruppo Pattern, Luca Sburlati.

Pattern consolida dunque il proprio posizionamento nel mercato della maglieria di lusso e lo fa insieme a SMT: la credibilità del progetto di integrazione tra le due realtà viene confermato dai risultati positivi registrati nel corso del 2020. Traguardi raggiunti nonostante la pandemia determinata da Covid-19.