In questo articolo si parla di:

Il marchio Jil Sander entra a far parte del portafoglio di Otb, di cui fanno parte anche Diesel, Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf, Amiri, Staff International e Brave Kid.

Un affare che consegna al gruppo italiano di Renzo Rosso il 100% di Jil Sander, fondato nel 1968 dall’omonima designer tedesca. L’etichetta, che dal 2008 fa capo al gruppo giapponese Onward Holdings, porta dal 2017 la sigla creativa di Lucie e Luke Meier.

Questo il commento di Renzo Rosso, presidente di Otb: “Ho sempre guardato a Jil Sander con rispetto e ammirazione. Nonostante i cambi di proprietà e direzione creativa, il marchio è rimasto fedele alla visione della sua fondatrice, con una grande attenzione alla bellezza e alla qualità del prodotto, dall’inconfondibile approccio minimalista. Accogliere questo diamante senza tempo nel nostro gruppo di maison uniche e anticonvenzionali è un onore e un impegno a lungo termine”.

Nel 2020 il giro d’affari consolidato di Otb è stato di 1,3 miliardi di euro, con un ebitda di 176 milioni e una posizione finanziaria netta positiva di 175 milioni.