In questo articolo si parla di:

È andata in onda lo scorso 4 marzo la settima puntata di Karhu tv.

Presentata dal giornalista Francesco Pierantozzi, il primo intervento che è stato approfondito riguarda lo store Santamadonna 1891 nel centro storico di Bisceglie (Puglia).

A partire da sinistra il giornalista Francesco Pierantozzi e la famiglia Ramelli

Il volto che rappresenta il multibrand è quello della famiglia Ramelli, ma la storia del punto vendita risale al lontano 1891. Nunzio Ramelli era un venditore non solo di calzature ma anche di immagini e statuette sacre, da qui i biscegliesi per identificarlo erano soliti affermare: “sceim ad accattò r’ scarp da cur che venn l’ Send e r Madunn”, che in italiano significa “andiamo a comprare le scarpe da quello che vende i Santi e le Madonne”.

Una storia che prosegue con il figlio Domenico, conosciuto come Mimì, artefice della prima evoluzione di questo lavoro con la nascita della boutique Santamadonna 1891 in via Ottavio Tupputi. Che, insieme alla moglie Licia e alle figlie Giogi e Peppa, gestisce da oltre 40 anni.

E un secondo cambiamento significativo avviene appunto grazie e con le figlie che, di fronte ai nuovi scenari determinati da Covid-19, non si perdono d’animo e cercano di studiare come riuscire ad aprire le porte del punto vendita (seppur digitalmente). Nascono quindi video, shooting e dirette che permettono di consolidare una community precisa.

E il rapporto con Karhu?

È una bellissima storia in cui sono direttamente i titolari a utilizzare il brand e riconoscerne le qualità.

Per guardare la puntata integrale, e tutte le prossime, seguite la pagina Facebook di Karhu.