In questo articolo si parla di:

Paul&Shark conferma il suo impegno continuo e trasversale nei confronti della salvaguardia dell’oceano e si mobilita per contribuire a liberarlo dalla plastica, con l’obiettivo di impiegarlo in maniera produttiva. Il pensiero green del brand è tangibile anche nelle nuove capsule Shark Trust ed ECONYL e attraverso l’impiego costante di materiali sostenibili come Save the Sea all’interno delle sue collezioni. In omaggio alla sua speciale connessione con il mare, che nella giornata dell’8 giugno è più protagonista che mai grazie alla ricorrenza della Giornata Mondiale degli Oceani.

La capsule Shark Trust prende il nome della ONG inglese con cui il brand ha recentemente iniziato a collaborare per contribuire a proteggere tutte le specie che compongono l’ecosistema marino, gli squali in particolare in quanto rappresentano l’animale guida di Paul&Shark. Le due realtà, insieme, si occupano della promozione di una migliore conoscenza dello squalo e della comprensione del suo comportamento tramite operazioni di sensibilizzazione che promuovono il cambiamento positivo. Il logo di Shark Trust è il comun denominatore dei capi presenti nella capsule, declinati in rosso, bianco e blu, i colori corporate della ONG. Il 10% del ricavato dalle vendite dei capi della capsule sarà donato a Shark Trust per operazioni di promozione e tutela, che saranno dedicate ogni anno ad una specie di squalo in particolare. Tra i capi della capsule la Typhoon jacket in tessuto sostenibile Save the Sea in filato di poliestere certificato ricavato dalla conversione di bottiglie di plastica recuperate in mare, un costume da bagno e tre capi in cotone organico: felpa, t-Shirt e polo.

Il più recente ingresso tra le materie prime green utilizzate da Paul&Shark per la produzione di tessuti sostenibili è la fibra ECONYL, nylon rigenerato purificato ricavato dalla conversione di reti da pesca recuperate dagli oceani di tutto il mondo e di altri materiali plastici. Si tratta di una fibra con un potenziale di rigenerazione infinito che, ad ogni utilizzo, mantiene gli stessi elevati standard quantitativi, come se fosse nylon di primo utilizzo. Per questo la qualità dei capi realizzati con ECONYL è molto alta, oltre che totalmente green. La fibra più resiliente in assoluto è stata scelta da Paul&Shark come nuovo must, per la prima volta utilizzata per una selezione accurata di capi della collezione ss ’21 che comprende giacche, pantaloni con elastico, over shirts, bermuda e costumi da bagno.

 

La quattro tappe della circolarità:
1) recupero di reti da pesca in mare. Le parti di scarto sono separate dal nylon recuperabile e rigenerabile
2) ri-generazione: attraverso un radicale processo di purificazione e rigenerazione, il nylon delle reti da pesca abbandonate nell’oceano ritrova la sua purezza originale. Ciò significa che ECONYL ha esattamente la stessa purezza e le stesse qualità del nylon di primo utilizzo
3) ri-produzione: il filato in nylon rigenerato di ECONYL diventa filato tessile
4) re-immaginare: dal filato tessile Paul&Shark immagina una capsule completa di giacche, pantaloni, camicie, bermuda e costumi.