In questo articolo si parla di:

Il prossimo settembre Ludovica Mascheroni inaugurerà la prima boutique/showroom nel Quadrilatero della moda.

Al civico 13 di via Gesù, Milano, il brand aprirà le porte de “L’Appartamento” consacrando la sua doppia anima: home decor e couture del lusso. “L’abbigliamento e la casa sono il biglietto da visita di una persona. Offrire la nostra idea di casa e di abbigliamento è l’obiettivo che ci poniamo con l’apertura della boutique in via Gesù. Abbiamo voluto chiamare questo progetto ‘L’Appartamento’ perché, proprio come in un’abitazione, è possibile trovare sia abiti che elementi di arredo e perché qui vogliamo trasmettere la sensazione di entrare non in un semplice negozio ma in una vera e propria casa”, sottolinea Fabio Mascheroni, proprietario e fondatore del brand insieme alla moglie Roberta Caglio.

Una casa dove poter trovare capi e pezzi unici realizzati dagli artigiani dell’azienda: tutto può essere realizzato su misura. La location si sviluppa su una superficie di 250 metri quadrati distribuiti su tre livelli e ciascun piano è caratterizzato da un’essenza di legno diversa: rovere, acero e cedro.

“Abbiamo lavorato a lungo a questo progetto – commentano Fabio Mascheroni e Roberta Caglio – e finalmente a settembre apriremo. È una data importante per noi, non solo perché andiamo a consolidare un percorso aziendale, ma anche perché settembre sarà un mese di rinascita, una nuova epoca in cui ci auguriamo di vivere da protagonisti con la nostra idea di manifattura e artigianalità, con la nostra filosofia che si basa su elementi di grande pregio e altissima qualità. Milano e la sua allure ci permetterà di aprirci ancora di più a un mercato italiano e internazionale amante dell’eleganza sofisticata e del made in Italy”.

La boutique sarà l’occasione per presentare il nuovo logo del brand e una collezione votata al rito della conservazione: “Per noi, il mondo del design e della couture sono in continuo dialogo, una contaminazione tra due dimensioni che ha come base il ben fatto in Italia, l’attenzione ai più piccoli dettagli, la realizzazione di progetti che non solo creino capi di abbigliamento di alta fattura ma anche elementi destinati alla loro conservazione per farli durare nel tempo, capaci di diventare eleganti oggetti di arredo”.