In questo articolo si parla di:

A Tokyo 2020 sbarcano le BarbieItalia Team, EA7 Emporio Armani e il brand delle famosissime bambole si uniscono per celebrare le donne dello sport, proprio in occasione dei Giochi olimpici in corso in Giappone.

Sono tre e sono uniche, One-of-a-kind, pensate e create per onorare le atlete italiane che in questi giorni si stanno misurando con le più forti al mondo per conquistare i podi delle proprie discipline.

EA7 Emporio Armani, designer che ha firmato la divisa ufficiale per l’evento a cinque cerchi, ha vestito anche le tre bambole, che saranno messe all’asta per supportare la Fiagop – Federazione Italiana Associazioni Genitori e Guariti Oncoematologia Pediatrica Onlus, la cui missione è quella di garantire ai bambini malati di tumore o leucemia il diritto alla salute e alla buona qualità di vita, nonché di assicurare alle loro famiglie il sostegno necessario.

A supporto dell’associazione anche il Coni, che amplifica l’evento “Io corro per loro – Bambini senza cancro” in programma il prossimo 26 settembre a Milano, con lo scopo di sostenere la ricerca scientifica.

Al momento sono esposte, in esclusiva, a Casa Italia Tokyo 2020 in modo che chiunque le possa ammirare nei dettagli.

La prima Barbie è vestita con la stessa divisa nazionale ufficiale, quella dell’Italia Team, che indossano quotidianamente le ragazze olimpiche. È bene ricordare che sono state concepite per rendere omaggio al Paese del Sol Levante e alla sua cultura: il sole al centro è infatti reinterpretato con i colori della bandiera italiana e la scritta Italia sfrutta un font che riporta alla scrittura Kanji, racchiudendo al suo interno il riferimento al Torii, il tradizionale portale d’accesso a un luogo sacro.

La seconda e la terza rappresentante del Team Italia invece saranno svelate nel corso dei Giochi.

Non è la prima volta che Barbie si mette in gioco per celebrare, oltre che la forza e le caratteristiche femminili, anche la bellezza in tutte le sue declinazioni. Fondata nel 1959, ha la missione di ispirare il potenziale infinito che c’è in ogni bambina.

I tre pezzi unici formano una capsule inclusiva che incarna un progetto dall’importante significato.

“Abbiamo sempre saputo che una piccola bambola può avere un grande impatto. Oggi portiamo il potere al nostro scopo, non solo come icona globale ma come sostenitore di un reale cambiamento sociale e ambientale. Nel tentativo di responsabilizzare le generazioni future, Barbie si è impegnata in tre aree di attenzione da affrontare: rappresentazione, responsabilizzazione e impatto ambientale”. Questo l’impegno di Barbie.

Questo il post Instagram condiviso dal account di Fiagop

Photo ©: pagina instagram Fiagop