In questo articolo si parla di:

Inaugurato durante il Salone del Mobile, apre il negozio del marchio BOYY nel cuore del Quadrilatero della Moda in via Bagutta, con un’installazione temporanea dell’artista danese FOS.

Mantenendo sempre il layout originale del negozio Old America, viene aggiunto un nuovo livello allo store creando un dialogo tra passato e presente.

“Per questa location temporanea ho voluto giocare un po’ con il concetto di negozio tradizionale tenendo in considerazione il modo in cui ci comportiamo in questo tipo di spazio, che spesso vediamo solo come una grande cornice che circonda il prodotto”, afferma FOS l’artista.

Tessuti tinti a mano nei toni tenui del rosa e dell’arancio sono pensati e installati come pareti e gli specchi deformati riflettono un’immagine distorta dello spettatore, espressione di come i tempi recenti stiano distorcendo la nostra percezione della realtà.

Il pavimento è ricoperto da un tappeto blu elettrico stampato con oggetti comuni ingigantiti e i piedistalli fungono da espositori per i prodotti.

“La mia partner Wannasiri, co-fondatrice del marchio, e io ammiriamo molto il lavoro di FOS da anni. Mentre pensavamo a questo progetto, sono riuscito a mettermi in contatto con lui tramite la galleria d’arte danese Étage Projects. Sono grato che quell’incontro si sia trasformato in una fruttuosa collaborazione”, ha affermato Jesse Dorsey, co-fondatore di BOYY.

Per festeggiare l’apertura dello store milanese, il brand ha creato una speciale capsule collection disponibile esclusivamente presso lo store italiano.