In questo articolo si parla di:

Il Consiglio di Amministrazione di Salvatore Ferragamo S.p.A. (MTA: SFER), società a capo del Gruppo Salvatore Ferragamo, uno dei principali operatori mondiali del settore del lusso, riunitosi nella data di martedì 7 settembre sotto la presidenza di Leonardo Ferragamo, ha esaminato e approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 giugno 2021, redatta secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS (dati sottoposti a Revisione Limitata). Tutti gli indicatori economici sono stati redatti escludendo la divisione Profumi sia dai dati relativi al 2021 che dai dati comparativi del 2020, in quanto l’operazione di trasferimento in licenza della suddetta divisione si configura come “Attività operativa destinata alla dismissione” ai sensi del principio contabile IFRS 5.

Ricavi Consolidati del Primo Semestre 2021
Nel primo semestre 2021, il Gruppo Salvatore Ferragamo ha realizzato Ricavi Consolidati pari a 524 milioni di euro, riportando un aumento del 44,2% a tassi di cambio correnti (+46,2% a cambi costanti2) rispetto ai 363 milioni di euro registrati nel primo semestre 2020. I Ricavi del secondo trimestre 2021 hanno registrato un aumento del 91,3% a tassi di cambio correnti (+90,5% a cambi costanti2), rispetto allo stesso periodo del 2020. L’aumento del fatturato è stato realizzato nonostante il permanere, in alcuni paesi, di blocchi o limitazioni alle attività commerciali con evidenti riflessi sul traffico internazionale, dovuti alla pandemia da Covid-19. Al 30 giugno 2021 il Gruppo operava con il 53% dei negozi a pieno regime.

  • Ricavi pari a 524 milioni di euro (+44,2% rispetto ai 363 milioni del primo semestre 2020, +46,2% a tassi di cambio costanti)
  • Risultato Operativo Lordo (EBITDA): 144 milioni di euro (rispetto ai 32 milioni di euro del primo semestre 2020)
  • Risultato Operativo (EBIT): 66 milioni di euro (rispetto ai -72 milioni di euro del primo semestre 2020)
  • Utile Netto del Periodo: 33 milioni di euro (rispetto ai -86 milioni di euro del primo semestre 2020)
  • Posizione Finanziaria Netta5: liquidità netta di 205 milioni di euro (rispetto ai 58 milioni di euro di liquidità netta al 30 giugno 2020)

Nella stessa riunione il Consiglio di Amministrazione ha conferito tutti i poteri di ordinaria amministrazione al vice presidente esecutivo Michele Norsa e avviato il programma di acquisto di azioni proprie.