In questo articolo si parla di:

Mettiti nelle mie scarpe” è l’opera ideata dall’artista inglese Clare Patey in collaborazione con Roman Krznaric, filosofo britannico, a cura di Piano B e Fondazione Empatia Milano.

Il progetto prende alla lettera l’espressione “mettersi nei panni di qualcuno” e Levi’s ne è partner. Sin dalla sua nascita, nel 1873, il brand sostiene ideali di inclusione abbattendo le barriere in favore dell’authentic self-expression e della celebrazione della diversità.

L’istallazione sarà collocata in Piazza XXV Aprile, in occasione della Milano Fashion Week: si tratta di una gigantesca scatola di scarpe dove chi entra avrà la possibilità di ascoltare in cuffia, indossando le scarpe di chi racconta.

Tutte le trentuno storie hanno come comune denominatore la capacità di promuovere il dialogo tra generazioni differenti, abbattere l’indifferenza e sensibilizzare un pubblico trasversale su diversi temi sociali. Il progetto esplora infatti la cosiddetta “shared humanity”.