In questo articolo si parla di:

I concetti di inclusione, armonia tra contrasti, etica della moda ed empowerment femminile sono i princìpi alla base della collaborazione tra Save The Duck, brand italiano specializzato nell’outwear 100% animal-free e 100% cruelty-free, e la stilista Stella Jean. Una sinergia che si unisce a quelle che il marchio firma ogni anno con l’obiettivo di ripartire da pensieri lungimiranti e audaci, che guardino all’integrazione, alla tutela del Pianeta, al supporto dell’imprenditorialità locale e di quelle dei Paesi in via di sviluppo.

 

Le due parti hanno lavorato a stretto contatto per dar vita a una capsule limited edition in cui la designer ha integrato completamente nel suo stile il multiculturalismo, la fusione tra etnie e la moda sostenibile. I capi femminili che compongono la proposta sono contraddistinti da cromie ricche, stampe esotiche e richiami alla cultura haitiana. Sono tre le giacche trapuntate, corte e lunghe, dalle linee morbide e voluminose, e tre quelle lisce, con tagli più esasperati e in stile kimono.

Fondersi con più realtà, non significa perdersi, ma convivere in armonia nella diversità.

Empowerment femminile e materiali riciclati, derivati a loro volta dalla plastica riciclata, sono altri due elementi fondanti per parlare di questa linea di capispalla. Infatti, i materiali e le imbottiture utilizzati per questa collezione sono tutti completamente riciclati.