Timberland ha una sfida: ispirare la nuova generazione a migliorare il mondo e integrare le comunità locali. È in questi termini che ha deciso di collaborare con quattro “changemaker” internazionali per progetti locali: Antonio Dikele Distefano (Italia) insieme a Joy Crookes (Regno Unito), Aisha Vibes (Germania) e Jeny Bsg (Francia).

Comunità, natura e creatività saranno il filo conduttore delle attività e ciascun leader dedicherà tempo ed energie per supportare la propria iniziativa locale. Il tutto si concluderà con una votazione che vedrà 5€ donati dal brand per ogni paio di calzature “Ray City” e “Originals Ultra” vendute, al miglior progetto.

L’iniziativa italiana

Per il “Bel Paese” la label ha scelto la creatività di Antonio Dikele Distefano, scrittore, giornalista e discografico italiano. Trasferitosi a Milano non si è mai fermato: ha pubblicato diversi libri tra cui il romanzo “Non ho mai avuto la mia età”, cui ha preso ispirazione per la sua nuova serie tv e ha creato l’impero di Esse Magazine, casa discografica e realtà editoriale di spicco del panorama rap.

Il progetto made in Italy supporta St. Ambroeus FC di Milano, un’associazione sportiva senza scopo di lucro nel quartiere di Gorla e composta per la maggior parte da ragazzi di origine straniera richiedenti asilo.

Un centro sportivo che Dikele e i suoi amici frequentavano e frequentano tutt’ora, un luogo che lui ha a cuore e che gli è stato di sostegno nei momenti difficili, aiutandolo a integrarsi e non sentirsi solo. Per la zona è sempre stato un punto di riferimento, anche se attualmente vive una situazione di degrado, e proprio per questo Antonio lo vuole rendere un posto rinnovato e ottimizzato.

Con questi propositi Dikele e Timberland puntano alla progettazione di un impianto di illuminazione innovativo e sostenibile, un’area verde e un orto urbano.

St. Ambroeus FC di Milano

Madior Fall, attore e modello italiano, sarà di supporto a Distefano per il centro sportivo Cameroni, oltre essere il volto della campagna invernale Timberland x AW LAB. Anche in questo caso, per ogni calzatura “Solar Low Greenstride” venduta, il brand donerà a St. Ambroeus FC 5€ in aggiunta ai ricavi del progetto “principale”.

Un’iniziativa non solo per la generazione presente ma anche per quella che verrà, e quella dopo ancora, per donare un futuro migliore e sostenere i più fragili.

“È più importante che mai investire tempo ed energie nelle nostre comunità locali per un futuro più verde e sereno. Nel corso degli ultimi anni abbiamo realizzato una serie di progetti legati agli spazi verdi e ora siamo pronti a creare un movimento di persone e comunità, per poterci ispirare a vicenda e sfruttare al meglio la natura che abbiamo intorno”, ha dichiarato Giorgio D’Aprile, senior director marketing di Timberland EMEA.