In questo articolo si parla di:

“Girare per i mercati alla ricerca di pezzi unici può sembrare complesso, serve occhio, perseveranza e pazienza. Spesso l’idea di ‘ravanare’ tra le bancarelle scoraggia molte persone ed è proprio per questo che abbiamo deciso di creare questo progetto. Vogliamo trasmettere alle persone una modalità diversa di visitare i market, invitarli a scoprire l’essenza e l’unicità che ogni posto racchiude e contribuire a sfatare falsi miti grazie a nostri consigli mirati e a qualche dritta utile”, si legge in una nota ufficiale.

Market Routes è l’iniziativa nata dalle menti creative di Maura Lauria e Katia Meneghini, da sempre appassionate di moda vintage, second-hand e “market”. Il progetto parte dall’idea di voler far “riscoprire l’autenticità di alcuni market e sensibilizzare le persone verso acquisti più consapevoli e mirati”.

Si tratta di un tour che viene realizzato in una giornata (normalmente di sabato) e, dopo una presentazione “davanti un caffè”, vengono dati una serie di consigli su come cercare i capi giusti, riconoscendo tessuti e forme. Il giro comprende tre mercati rionali ma è possibile anche realizzare un tour più breve.