In questo articolo si parla di:
Nell’immagine in evidenza l’headquarter di ACBC

L’azienda BCorp ACBC e la realtà ClimatePartner uniscono le proprie competenze per dar vita a “Sustainability as a Service”: servizio che offre la possibilità di misurare l’impatto dei prodotti lusso e sportswear per ridurre la Carbon Footprint e aumentare la consapevolezza.

Il settore del fashion, si sa, è una delle più inquinanti e proprio per questo il marchio di calzature green ha dato vita a questo progetto.

Un’iniziativa, dunque, volta a ridurre e compensare le emissioni residue con il fine ultimo di diventare carbon neutral.

“Le emissioni di CO2 rappresentano oggi un tema rilevante in termini di climate change e occorre studiare e implementare piani e soluzioni mirati per risolvere questo problema. Abbiamo iniziato a proporre questo servizio alle aziende con le quali collaboriamo e abbiamo all’attivo già 7 contratti con i colossi della moda”, dichiara Gio Giacobbe, CEO di ACBC.

Giò Giacobbe, ceo di ACBC