In questo articolo si parla di:

“Un’isola come un punto fermo e fisso, un punto fisico e interiore, ma soprattutto di incontro e di confronto. Un’isola come uno spazio concentrato, laboratorio che sperimenta, amplifica, diversifica. Terra di scoperte, di esplorazioni, terra visionaria che allontana dalle cose per poterle individuare. Un’isola che non si isola, ma che si rapporta con la terra ferma in uno scambio continuo, in un colloquio costante di spirito e di percorso. Un’isola esotica e urbana, selvatica e magica dove intrattenersi e meravigliarsi ancora”, si legge nella nota ufficiale divulgata da Pitti Immagine.

L’edizione 102 dei saloni fiorentini che si svolgeranno alla Fortezza da Basso di Firenze dal 14 al 17 giugno ’22 si caratterizza per il tema “Pitti_Island” che è l'”argomento guida dell’estate 2022. Sarà un’isola immaginaria, collegata con tutto il mondo in uno scambio reciproco e costante. Una terra dalla botanica selezionata, socievole e aperta, a volte divertente, riflessiva e coinvolgente, sensibile alle idee, per incontrarsi, per stare insieme prima di riprendere, ciascuno, il proprio viaggio”, spiega Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. “In tutto questo leggiamo una metafora perfetta dei nostri saloni e degli obiettivi che vogliamo raggiungere a ogni edizione, selezionando il meglio della creatività fashion”.

I dettagli

L’appuntamento con Pitti torna quindi al suo normale svolgimento su quattro giorni e con loro, anche gli spazi della kermesse tornano ad ampliarsi. Un decisione questa pensata per permettere il regolare svolgimento di un momento d’incontro tra addetti ai lavori, che vuole coinvolgere anche l’internazionale.

Oltre ai rinnovati e ritrovati spazi fisici, resta operativo anche il Connect, infatti tutti i marchi, 640 in totale, sono presenti anche sulla piattaforma digitale.