In questo articolo si parla di:

Louis Vuitton e l’artista giapponese Yayoi Kusama, dieci anni dopo la prima collaborazione, sono pronti a lanciare il secondo capitolo della loro partnership, che vedrà la luce a partire da gennaio 2023.

Il legame della Maison con il mondo dell’arte si è tradotto negli anni in rapporti con numerosi artisti che hanno portato la loro visione unica, talvolta realizzando rielaborazioni radicali delle creazioni più iconiche dell’azienda. La collaborazione del 2012 con Yayoi Kusama si strutturò attraverso vari universi di Louis Vuitton: dalle mostre ai prodotti, fino a installazioni uniche per le vetrine, inclusa la realizzazione di un manichino a immagine e somiglianza dell’artista.

Il decimo anniversario del progetto Louis Vuitton x Yayoi Kusama ha portato alla creazione di esclusive borse, svelate in occasione della sfilata – al Salk Institute di San Diego – della collezione Cruise 2023 disegnata dal direttore artistico di Louis Vuitton Nicolas Ghesquière. Queste borse, dai modelli classici a quelli inediti, presentano una reinterpretazione del motivo ossessivo a pois, tratto distintivo dell’artista, e sono un’anticipazione di una collaborazione trasversale che coinvolgerà tutte le categorie della Maison a gennaio 2023.

L’artista

Yayoi Kusama, nata nel marzo 1929, è un’artista all’avanguardia la cui prospettiva viene espressa attraverso una molteplicità di tecniche tra cui scultura, pittura, installazioni, video, fotografia, eventi e scrittura. Considerata un precursore della pop e minimal art, le sue creazioni resistono tuttavia ad ogni tipo di classificazione. Le opere di Yayoi Kusama nascono dalle sue allucinazioni, come il motivo a fiori rossi di una tovaglia che si espande fino alle pareti, pavimenti e persino attraverso se stessa. Ha combattuto le sue paure interiori, le sue ossessioni, inseguendo i misteri della vita, raffigurando le allucinazioni che ha vissuto sin dalla sua infanzia.