In questo articolo si parla di:
In evidenza un’immagine di Giuseppe Nardelli

Dopo l’acquisizione, nel 2019, da parte dell’imprenditore Giuseppe Nardelli, amministratore unico della società Co.Ca.Ma. Srl, lo storico brand Jhonny Lambs torna alla ribalta partendo da Pitti e puntando sulla qualità.

Stampe e colori ironici per un total look dall’heritage importante ma contemporaneo, quello della collezione SS 23 presentata a Firenze dalla label. Che ha già aperto un primo monomarca partenopeo, e che presto avvierà l’e-shop.

Brand dedicato al mondo maschile, in inglese significa letteralmente Gianni Agnelli. A coniarlo nel 1978 fu lo stilista Giorgio Tocchi. Mentre era in barca al largo di Forte dei Marmi vide tuffarsi da un’imbarcazione vicina l’Avvocato completamente nudo. Da lì l’idea di vestire i manager di successo con il suo marchio, caratterizzato da uno stile inaspettato, fresco e ironico.

“Questa collezione è frutto di un attento lavoro e di una lunga riflessione, dovuta anche ai due anni di pandemia. L’idea è quella di un total look fedele al dna della marchio storico ma focused sulla polo e sulla maglieria colorata”, racconta l’imprenditore Giuseppe Nardelli, partner produttivo e distributivo del menswear di Liu Jo per Europa e Medio Oriente da più di 10 anni.

“Vogliamo riprendere il dialogo con il pubblico che ha conosciuto e amato Johnny Lambs, ma vogliamo anche ampliare la platea di riferimento ai Millennials e alla Generazione Z. E anche per questo lanceremo una campagna di comunicazione incentrata sui social, e ricca di collaborazioni con talent in sintonia con il marchio”, dichiara Nardelli. Da settembre inoltre sarà on line anche in nuovo sito web, dove debuteranno con l’e-commerce.

Una distribuzione multicanale, che coinvolgerà il wholesale quella dell’imprenditore, che con questo rilancio vuole raggiungere l’obiettivo di fatturato di circa 25 milioni nei prossimi tre anni.

“Per agganciare il canale wholesale”, ci racconta Nardelli, “Abbiamo deciso di partecipare al Pitti Uomo, che riteniamo un trampolino di lancio importante per l’Italia e l’Estero”, e continua ”Per il retail abbiamo avviato un negozio in via dei Mille in centro a Napoli, con un layout chic ma ironico, vendendo una serie di capsule che nascono per l’occasione. Un primo passo verso nuove aperture, che secondo i piani dovrebbero toccare le tappe di Torino, Forte dei Marmi, Roma, Firenze, Milano”, conclude.

Tutti negozi di dimensioni contenute, tra gli 80 e i 130 metri quadrati, voluti così perché in grado di esaltare l’originalità del brand.

Ma l’amministratore unico di Co.Ca.Ma. non si ferma in Italia: per il 2023 ha già avviato un piano di espansione che parte da Spagna e Portogallo, con l’obiettivo di ampliarsi all’intera regione Emea.

“Con questa collezione facciamo leva sulla qualità che ha sempre contraddistinto Johnny Lambs e puntiamo a conquistare sia uomini adulti che una fascia di età più giovane”, conclude. “Il nostro obiettivo è di arrivare a un fatturato di 25 milioni di euro entro i prossimi tre anni”.

di Valeria Oneto