In questo articolo si parla di:

Dall’outerwear ai capi tecnici. La presentazione delle collezioni SS23 del brand Ten c, chiude la Fashion Week Uomo a Milano, con un’istallazione avveniristica e un evento esclusivo con cena di gala. Una location d’eccezione, il Tenoha di Milano, che ha visto protagonisti media a buyer internazionali. Spazi total white ridisegnati da allestimenti d’ispirazione nipponica hanno contraddistinto sia il luogo scelto che le anteprime del brand.

“La nostra è una realtà ibrida, che mescola e sperimenta per ottenere un prodotto nuovo. Un mix tra ricerca di innovazione. Un omaggio alla storia militare da cui il brand parte, la sfida di Ten c è una scommessa vinta, che fonde industrializzazione e cuore”. Enzo Fusco, poliedrico presidente di FGF Industry, racconta così l’anteprima delle collezioni SS23 Ten C.

Un luogo futuristico, fatto da emozioni virtuali e fisiche. Una serie di capispalla sospesi su manichini di metallo e un susseguirsi di proiezioni di capi indossati Ten c, di video e foto che scorrevano per animare le pareti laterali. Al  centro dello spazio un giardino zen, dove venivano proiettate le immagini dei modelli iconici del brand in tessuto OJJ, e dove le immagini delle etichette proiettate descrivevano i diversi capi e i loro tessuti.

Enzo Fusco e Alessandro Pungetti, designer e direttore creativo di Ten c, hanno voluto raccontare così la nuova collezione del brand luxury.

L’idea è quella di total look sofisticato: pantaloni e maglie tecniche si uniscono all’outerwear, da sempre fiore all’occhiello e colonna portante del brand. La caratteristica dei capi è la multifunzionalità e il dinamismo, che li rendono perfetti per accompagnare la quotidianità con comfort ed eleganza. I colori sono polverosi e ricordano quelli degli intonaci, che partono dalle sfumature dei grigi virando verso tonalità più chiare o più scure. Protagonisti anche l’ottanio e il bordeaux intenso, che degrada poi in colori pastello. Dal malva ai rosa polvere finendo nel pesca, arrivando fino al total black o al bianco gesso, che prende ispirazione dalle screpolature delle pareti qui rivisitata in chiave grafica con un effetto pixel mosso.

Una forte ispirazione militare, ispirata ai dettami della marina inglese, ma con nuove proporzioni, forme e vestibilità. Ma Ten c è soprattutto ricerca di materiali, adatti a incarnare i principi di durevolezza, performance e resistenza che fanno parte del suo dna.

Il brand della Fgf industry di Enzo Fusco accresce i ricavi sul 2021, che aveva concluso a 8,5 milioni di euro, e che stima di portare a 12 milioni per il 2022. Nel frattempo studia il suo primo store a Milano. E nel prossimo futuro si parla anche di aperture a New York e Tokyo