È il territorio di Montevarchi il “next step” di Holding Moda, società controllata da Holding Industriale (HIND).

In tal senso, ha deciso di investire oltre 5 milioni di euro nella realizzazione di una terza struttura da 3.500 mq volta a rafforzare il polo manifatturiero made in Italy del Valdarno, estendendosi ora su una superficie di 12.000 mq.

Il nuovo fabbricato si addiziona ai due edifici che ospitano Uno Maglia: il primo, di 4.000 mq, è stato realizzato nel 2015, mentre il secondo, di 5.000 mq, è stato inaugurato a fine 2019.

Infine, il terzo, ospita la nuova sede dell’azienda Albachiara – entrata nel Gruppo alla fine del 2020 – e si sviluppa su due piani.

Al piano terra è stata predisposta una sala taglio di 2.000 mq con otto tavoli, quattro macchine e una seconda catena di confezione per il jersey, in cui lavoreranno 35 nuovi addetti specializzati. Il primo, di 1.000 mq, ospita 50 dipendenti addetti alla confezione di abbigliamento leggero da donna.

“Questa nuova pagina del progetto Holding Moda rappresenta un ulteriore passo in avanti nella creazione di capacità produttiva qualificata e sostenibile al servizio del Gruppo, potendo da oggi disporre di un reparto taglio e confezione fra i più grandi e moderni del settore”, dichiara Giulio Guasco, amministratore delegato di Holding Moda.

Attualmente, il polo di Montevarchi vanta un organico complessivo di 189 persone, che entro i prossimi sei mesi diventeranno oltre 200.

In linea con la filosofia di sostenibilità e innovazione della società, il nuovo stabilimento è dotato di impianto fotovoltaico con una capacità di 54 kW. Inoltre, le nuove installazioni sono state realizzate nel rispetto dei criteri di risparmio energetico e i macchinari di stesura e taglio sono certificati A+ da TÜV SÜD Italia, limitando i consumi di energia elettrica e risparmiare 20 tonnellate di CO2 all’anno.

“Questo investimento rappresenta un tassello importante nel progetto di sviluppo del polo di Holding Moda, sia in ottica di integrazione sinergica tra le diverse realtà del gruppo sia in termini di dimensione e innovazione del progetto. I risultati ottenuti e le interessanti prospettive di crescita testimoniano la validità del nostro modello di business focalizzato su servizio al cliente, eccellenza produttiva, sostenibilità, formazione e innovazione tecnologica”, afferma Claudio Rovere, fondatore e presidente di Holding Industriale.