In questo articolo si parla di:

Già Società Benefit dal 2020 e parte del Global Compact delle Nazioni Unite dal 2021, dopo un lungo e articolato processo il gruppo milanese ottiene questo importante risultato. Confermando il suo concreto impegno, non solo a parole, nel campo della responsabilità sociale e ambientale.

Mettere la sostenibilità e il benessere al centro dei propri processi produttivi e lavorativi, diffondere un paradigma economico più evoluto, dimostrando che le aziende del futuro sono quelle che rigenerano la società, realizzare un equo profitto senza avere un impatto negativo su persone, animali e ambiente.

Sono questi i principali obiettivi che si prefiggono le B Corporation nel mondo, un network creato nel 2006 da B Lab, (ente no-profit della Pennsylvania) e del quale fanno parte importanti aziende tra le quali Patagonia, North Sails, Burton, Klean Kanteen, Cotopaxi per citarne alcune. Mentre tra le realtà italiane che hanno raggiunto questo traguardo compaiono 24 Bottles, ACBC, Alessi, AWorld, Davines, Fratelli Carli, Illy, Reda, Rete del Dono e Wami. Al momento sono oltre 140 le B Corp in Italia e oltre 5.000 nel mondo, a fronte di oltre 50.000 richieste.

Anche HUB Style da settembre 2022 è ora orgogliosamente entrata a far parte della famiglia B Corp, salendo sul podio italiano delle case editrici che hanno ottenuto tale riconoscimento.

Sport Press Srl SB aveva ufficializzato un nuovo percorso intrapreso in nome di responsabilità etica, sociale e ambientale già nel 2020 diventando Società Benefit, una forma giuridica per la quale le aziende decidono di inserire nel proprio Statuto l’impegno nel perseguire precise finalità di beneficio comune, cercando di avere un impatto positivo sulla comunità. Mentre nel 2021 è entrata a far parte del Global Compact (l’organizzazione che promuove a scala globale la cultura della responsabilità sociale d’impresa) e già da due anni utilizza carta certificata IFSC per realizzare tutti i suoi magazine cartacei.

La certificazione B Corp consolida ulteriormente l’impegno dell’azienda nel contribuire a uno sviluppo sostenibile ed è rilasciata da B Lab, ente certificatore. Tutto parte dal BIAB Impact Assessment, un questionario che analizza la performance ambientale, sociale ed economica di un’azienda attraverso cinque aree di indagine: governance, lavoratori, comunità, ambiente e clienti.

Per ottenere tale certificazione non bastano solo belle parole e buone intenzioni, ma bisogna passare attraverso un iter lungo e impegnativo nel quale l’azienda viene sottoposta a una valutazione approfondita. E soprattutto intraprendere azioni concrete volte al miglioramento di tutte le aree prese in esame. Un processo che ovviamente non deve essere intrapreso solo ai fini della certificazione, ma che deve continuare e contraddistinguere il più possibile l’operato dell’azienda.

Il BIA inoltre è uno strumento utilizzato non solo per il raggiungimento della certificazione, ma viene applicato ampiamente da diverse aziende per ottenere una fotografia rappresentativa dello stato attuale dell’azienda e delle aree di miglioramento. Infatti, solo nel 2021, 50.000 nuove aziende si sono registrate per utilizzare il B Impact Assessment e capire in che misura sono all’altezza di elevati standard ambientali e sociali. Sempre nello stesso anno, la crescita del movimento delle B Corp italiane è stata pari al 26%.

Per Sport Press Srl SB questo non rappresenta solo un traguardo, ma piuttosto l’inizio di un percorso di continuo miglioramento di breve, medio e lungo termine durante il quale l’azienda decide di definire obiettivi, agire e monitorare nel tempo l’andamento del processo per capire dove e come intervenire. Entrare a far parte di questo movimento significa quindi impegnarsi pubblicamente nel contribuire agli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile (un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto dai governi dei 193 Paesi membri delle Nazioni Unite).

Da sottolineare che, oltre all’impegno e al lavoro di tutto il team di Sport Press Srl SB, la certificazione B Corp è stata ottenuta grazie al prezioso lavoro di consulenza e affiancamento ad opera di Green Media Lab Srl SB, Public Relation, Communication & Sustainability Advisory Company milanese che si è affermata come una delle realtà italiane e internazionali più virtuose e competenti in questo settore, tanto da essere certificata B Corp fin dal 2018.