In questo articolo si parla di:

L’iconica Baguette di Fendi festeggia 25 candeline, con una sfilata anniversario all’Hammerstein Ballroom di Manhattan, disegnata da Kim Jones, Direttore Artistico Couture e Prêt-à-porter Donna, e Silvia Venturini Fendi, art director Accessori e Uomo, tra volti simbolo della Maison e collaborazioni inedite.

Tra gli accessori più famosi e ambiti di sempre, la Baguette sta vivendo una nuova giovinezza, scoperta e amata anche dalle nuove generazioni. Non è un caso che Fendi ha scelto di celebrarne il quarto di secolo con uno show nella Grande Mela, città con cui l’it-bag vanta un rapporto speciale, lanciando un’intera collezione collaborazioni speciali: con Marc Jacobs, Tiffany & Co., Sarah Jessica Parker e Porter. Questi i nomi che hanno reso omaggio, con il loro contributo, alla Baguette e alla città e he ne ha segnato il successo nella cultura pop.

I mille volti della Baguette. Silvia Venturini Fendi, Linda Evangelista, Marc Jacobs, Kim Jones

Nel suo avvincente alternarsi tra centro e periferia, lusso e praticità, eccesso e realismo, la it-bag, insieme ai capi e agli accessori a lei ispirati, viene definita al contempo come un particolare momento storico e come tappa di un percorso che ci porta fino a oggi.

I due volti della Baguette: Sarah Jessica Parker e Linda Evangelista

Due figure simbolo degli anni Novanta, della moda, di Fendi.

It’s not a bag, it’s a Baguette!”. Indimenticabile la leggendaria frase, pronunciata in una puntata di Sex and the City, da Carrie BradshawSarah Jessica Parker –  a un rapinatore che le vuole sottrarre la sua it-bag. Da una parte Sarah Jessica Parker, che con la sua fortunata serie ha contribuito in modo significativo a trasformare la Baguette in un’icona. E poi Linda Evangelista, top model simbolo degli anni Novanta. Lontana dalle scene per anni, è tornata in grande stile, proprio come volto della Fendi Baguette. La Evangelista è riapparsa in passerella, avvolta in una cappa color Blu Tiffany, al fianco di Jones e Jacobs: il passato che torna ad incantare.

Sarah Jessica Parker alla sfilata anniversario di Fendi per i 25 anni della Baguette

 Le collaborazioni della Fendi Resort 2023

L’idea di Kim Jones, direttore creativo del womenswear, è di celebrare con questa collezione la borsa ma anche la città, con le sue diverse sfaccettature. Dalla New York downtown più creativa di Marc Jacobs, che ha lavorato sui codici del brand reinterpretandoli e portando un tocco inconfondibile ai look in passerella, come gli iconici e ironici maxi hat, citazione di quelli della sua collezione AI 2012-13, fino a quella più classicheggiante e uptown di Tiffany, con una Baguette in coccodrillo con chiusura decorata di diamanti taglio baguette appunto. E il Blu Tiffany invade anche la palette di abbigliamento Fendi. In questa storia d’amore approssimativa tra uptown e downtown, lusso e utilità, eccesso e realtà, la Baguette e l’abbigliamento e gli accessori che ispira sono allo stesso tempo definiti come un momento storico e parte di un continuum con l’oggi.

 

 

.