In questo articolo si parla di:

La capitale italiana della moda ospita un villaggio di 4500 mq che replica il concept di successo del quartier generale di BasicNet: esteso su 22.000 mq in cui è possibile vivere, lavorare e trascorrere il proprio tempo libero.

Si tratta del Basic Village Milano ed è il un polo strategico in evoluzione, oggetto di un’importante riqualificazione urbana il cui fulcro sarà la sua trasformazione da stazione ferroviaria “semi-abbandonata” a nuovo cuore pulsante di Milano.

Precisamente in zona Farini, in via dell’Aprica 12, il nuovo complesso industriale dei primi del Novecento presenta uffici, loft residenziali e spazi per il tempo libero. Ma anche gli showroom dei marchi del Gruppo Kappa, Robe di Kappa, K-Way, Superga, Briko e Sebago.

Questo posto, nato come fabbrica di gomma, divenuto sede di altre attività e (infine) studio di architettura e spazio-eventi, si sviluppa in due corpi di fabbrica con affaccio su via dell’Aprica 12, via Bernina 1C e sulla corte interna.

Al piano terra della palazzina rossa si trovano i 400 mq di EDIT Italian Pub con un’offerta all day long dalla prima colazione all’ultimo drink della notte. Interno al cortile, invece, ci sono gli uffici della start-up Pica Group, di VerySimpleKitchen e due saloni attrezzati per l’organizzazione di eventi, rispettivamente di 170 e 450 mq.

Successivamente, al primo piano dello stesso edificio, si trovano gli uffici e lo showroom di Culti Milano S.p.A. mentre, al secondo, si presenta una magnifica terrazza di oltre 450 mq che si affaccia sull’ex scalo Farini con vista sullo skyline milanese.

La seconda palazzina, di colore giallo, ha un ingresso e affaccio su via dell’Aprica e ospita gli showroom dei principali marchi del Gruppo BasicNet.

Al secondo e terzo piano, della stessa palazzina, si trovano gli spazi residenziali: 9 loft dai 45 ai 170 mq (ultimati a fine 2022).