In questo articolo si parla di:

Gavazzeni, brand di accessori che fa capo al bresciano Dora S.r.l., specializzato in pelletteria, ha presentato il nuovo progetto Gava. Ad ospitare il debutto, il concept store La Tenda, punto di riferimento dello shopping meneghino, durante la Milano Fashion week,  nell’ambito di un percorso espositivo dell’eclettica artista internazionale Katja Loher. Un vero laboratorio creativo di ricerca, il cui primo frutto è la Vitto Bag, ovvero una borsa “morbida come un cuscino”, espressione della contaminazione tra arte e moda.

Gava è la nuova open innovation di Gavazzeni, celebre brand italiano di borse e piccola pelletteria, autentico esempio di eccellenza e artigianalità.

Questo nuovo progetto va oltre il prodotto, coniugando il know how del migliore savoir faire made in Italy con i valori e gli highlights del mercato europeo in ambito moda e design, scandito da una visione fluida, inclusiva e contemporanea.

L’altro marchio della società, Gavazzeni, distribuito tramite showroom multimarca regionali, è presente all’interno di circa 350/400 negozi tra Italia, Spagna, Scandinavia, Germania, Austria, Svizzera e America, oltre ad essere venuto tramite il proprio e-commerce diretto. Il brand prevede di chiudere il 2022 con un fatturato di 1,3 milioni di euro, in crescita del 40% rispetto allo scorso anno.
Dora S.r.l., che oggi conta 55 dipendenti nella sua sede di Cazzago San Martino (BS) e i cui prodotti sono rigorosamente Made in Italy, chiuderà il 2022 a 10,5 milioni di euro (rispetto agli 8,5 milioni del 2021), realizzati per il 90% con l’attività conto terzi.