In questo articolo si parla di:

adidas inaugura, il 29 settembre, il nuovo Brand Center in Via Del Corso 132, a Roma.
Con un’esperienza di shopping personalizzata in ben 714 mq su due piani, il nuovo negozio incorpora i valori per adidas più importanti: sport, cultura e sostenibilità.

Momento unico, ideato dal brand, che coinvolgerà gli utenti a vari livelli nella città di Roma. Fedele al proprio credo Impossible is nothing, adidas dal 29 settembre al 1 ottobre offrirà una serie di possibilità ai propri consumatori per vivere la città all’insegna di sport e cultura attraverso attività uniche.

Attraverso il concept ROMA IS POSSIBLE, desidera celebrare l’inaugurazione del negozio caratterizzato da un’anima digitale e iperconnessa sia con un programma di quattro giorni di attività, spinto dalla convinzione che lo sport abbia il potere di cambiare la vita delle persone. E lo fa sia con la presenza di ospiti eccezionali come Ciro Immobile, Sangiovanni, Sespo, Bryan Cristante, Simona Quadarella e tanti altri, sia con la creazione di un inedito campo da calcio sul Tevere rendendo possibile, qualcosa di solitamente impossibile: giocare a calcio in mezzo al fiume più italiano più celebre al mondo.

Il cantante Sangiovanni al Brand Center adidas in Via Del Corso a Roma

“adidas torna finalmente a Roma e lo fa in grande stile, con un Brand center nel pieno centro della Capitale e con un’attivazione che coinvolgerà tutta la città” afferma Irene Larcher, senior director brand adidas “adidas, sceglie ancora una volta di unire e includere le persone attraverso lo sport, sia attraverso il nuovo store iper tecnologico, sia attraverso la possibilità di giocare e divertirsi sul campo galleggiante in mezzo al Tevere contribuendo così a migliorare la vite delle persone grazie al potere dello sport.”

Nel nuovo Brand Center ogni piano racconta una storia diversa tra moda e sport.
L’innovazione del negozio è visibile ovunque, a partire da 28 touchpoint digitali, tre dei quali interattivi per far scoprire al consumatore l’intera gamma di prodotti e la disponibilità dei colori, ma non solo: camerini immersivi in cui i consumatori potranno cambiare sfondo per vedersi in vari ambienti ed esser assistiti tramite il servizio “bring it to me“.
Non solo l’esperienza di acquisto ma anche un’esperienza di sport. Si potrà, infatti, assistere a un torneo di calcio 3vs3 – sull’adidas River Football sull’argine del fiume tra il Ponte Umberto I e il Ponte Cavour – da giocare su un floating playground.

“Ci siamo, siamo tornati a Roma e lo abbiamo fatto in grande stile, nella via ed in una delle location più esclusive della città” afferma Cristian Munari, senior director retail operations di adidas. “Oltre700 mq di negozio e un unico obiettivo, la soddisfazione del consumatore che per noi sarà sempre al centro di ogni attività attraverso servizi omnicanale come Click & Collect o l’ingresso nel nostro adiclub per cui diventare membri del Club adidas offrirà al consumatore un’esperienza altrettanto unica già in questi primi giorni di apertura, come incontrare alcuni dei calciatori o personaggi dello sport più rilevanti per la Città di Roma, ma anche di visitare in anteprima lo store”.

In questa incredibile dichiarazione d’amore alla città, adidas sceglie di amplificare ulteriormente i valori chiave attraverso collaborazioni locali per la creazione di opere d’arte installate all’interno dello store dal duo di artisti Sten Lex di Roma, con immagini che mostrano la celebrazione gioiosa e naturale della prossima generazione di giocatori locali.