In questo articolo si parla di:

L’ispirazione principale sono gli scarponi da trekking. Così, Diemme realizza calzature utilizzando i materiali e le tecniche più pregiate per dar vita a scarponi da trekking, appunto, e sneakers che migliorano le uscite in montagna o in città.

Dal 1992, Dennis e Maico Signor creano scarpe nel laboratorio del Calzaturificio Diemme, una fabbrica di famiglia a Onè di Fonte, in Veneto. Regione che, per anni, è stata considerata la patria spirituale delle calzature outdoor fatte a mano.

In questo modo, per tre decenni, sono state costruite le basi di un brand che oggi può vantare qualità e dna made in Italy.

I suoi primi 20 anni, però, sono stati dedicati alla produzione di private label, dalle migliori case di lusso alle commesse dell’esercito, mentre gli ultimi 10 hanno visto l’ascesa della label. A tal proposito, sono state fatte una serie di collaborazioni, come quella con Blender Agency, showroom norvegese, e MNO, distributore svedese. Queste hanno trasformato Diemme da realtà di nicchia nel mercato giapponese a marchio di moda riconosciuto a livello internazionale.

Un cambiamento che, però, non ha visto l’abbandono delle sue radici outdoor e che, grazie ad alcune sinergie, lo ha aiutato a posizionarsi come brand di riferimento per gli scarponi da trekking e invernali.

Un pop-up e una capsule in limited edition per i 30 anni

Dal 14 al 20 novembre, Diemme festeggia il suo 30esimo anniversario presentando un pop-up store all’interno di 10 Corso Como.

Per l’occasione verranno raccontati i momenti fondamentali della sua storia, tra cui le collaborazioni con importanti realtà come: Burton Snowboards, Vans, Missoni, Ganni, The Elder Statesman, Byredo, Heliot Emil, Kith, Gant, Cecilie Bahnsen, Alanui e Y/Project.

Verrà presentato, inoltre, un libro fotografico in cui il passato si unisce con il presente e vuole spiegare il percorso del marchio negli ultimi dieci anni diviso in Archivio, Asolo e Oslo.

E ancora, è stata lanciata una capsule collection che propone l’iconico modello Roccia Vet e il Grappa Hiker che, per l’occasione, sono stati ideati e progettati in pelle nera con dettagli in tessuto broccato 10 Corso Como. Una limited edition che sarà in vendita in esclusiva a Milano.

“Sono quasi 12 anni che viaggio nella città di Asolo. Paese che si trova nella zona di Montebelluna, la regione del nord-est italiano che da secoli produce le migliori scarpe del mondo ed è famosa per le sue calzature da montagna. È qui che i boots Diemme vengono prodotti in un’azienda a conduzione familiare gestita dai due fratelli Dennis e Maico Signor. I Signor vi diranno che non si preoccupano della moda, hanno imparato a fare le scarpe seduti sulle ginocchia del nonno e l’unica cosa che gli interessa è perfezionare la loro artigianalità. Ciò che conta per loro è una scarpa ben fatta, il miglior prodotto possibile”, dichiara Mats Alver, brand director di Diemme.