In questo articolo si parla di:

Dr. Martens ha collaborato con Our Legacy, brand svedese famoso per il suo dna sostenibile che ha dato in concessione il suo cult: Work Shop.

Parte della capsule omonima, nata nel 2016, ha avuto un ruolo ben preciso per l’azienda, ovvero raccontare i propri valori. La scarpa ha raggiunto, oggi, un momento di evoluzione, mescolandosi con la 1461 di Dr. Martens, creando la work shop legacy. La collezione sarà formata da due paia di calzature entrambe nel nome dell’upcycling.

La prima è di colore nero, con lacci cerati e il logo Our Legacy Yin Yang sul tallone e Work Shop sulla linguetta, entrambi in rilievo. La seconda, invece, è totalmente rossa in pelle Desert Oasis Suede, con lacci provenienti da giacenze.

Entrambe urlano alla sostenibilità e ma anche all’iconicità. Questo perchè le silhouette riprendono quelle tipiche del marchio con sede in Inghilterra, che esistono da oltre 60 anni. Proprio lì si è attivata la produzione realizzata con l’obbiettivo di evitare gli sprechi.

La collaborazione è stata ufficialmente lanciata il 17 novembre su entrambi gli e-commerce.